NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
09
Fri, Dec
63 Nuovi articoli

VI Domenica di Pasqua (anno liturgico C) L’abito non fa il monaco …!

Il Vangelo della Domenica
Aspetto
Condividi

Riteniamo per scontato che non è il distintivo a farci più o meno belli, più o meno bravi, e così di seguito …; eppure ci capita di sentire, o noi stessi qualche volta avremo detto: la società è così …, la Chiesa è così …, la politica è sporca …, i giovani sono …! Quasi fosse l’abito a fare il monaco ! L’albero e i frutti L’albero buono lo riconoscerete dai frutti, diceva Gesù; e precisava: Vi riconosceranno per miei discepoli, se vi amerete gli uni gli altri come io ho amato voi. Prima della venuta di Gesù, la circoncisione era il distintivo di appartenenza al popolo di Israele; ma non era scontato che i circoncisi vivessero da figli di Abramo e discepoli di Mosé.
Con la venuta di Gesù è il Battesimo che ci fa entrare nella Chiesa; ma soltanto vivendo come ci ha insegnato Gesù ci riveliamo Cristiani. Poteva quindi l’apostolo Paolo, e con lui gli altri apostoli, sopportare che dei giudaizzanti esigessero ancora la circoncisione per la salvezza? Neppure ricevendo i Sacramenti ci si salva, se poi non si vive secondo il Vangelo. La Chiesa Operando nella verità, nella giustizia e nell’amore e con la grazia dei Sacramenti testimoniamo la Chiesa, tempio di Dio, di cui Gesù è la pietra angolare, gli apostoli le fondamenta e noi le pietre vive.
Lo Spirito Santo, luce di verità e forza di amore, attualizza la redenzione operata da Gesù. Con la Pentecoste si comprende tutto il messaggio del Salvatore, si sopporta la sua Ascensione, e si parte per le vie del mondo ad annunciare il Vangelo ad ogni creatura. L’umanità nuova Chi non ha conosciuto Gesù , ma vive ascoltando la voce della coscienza, operando bene e fuggendo il male, fa progredire il mondo, e con Gesù un giorno vivrà la beata eternità. Sono i cosiddetti “cristiani anonimi”. Nulla di bene andrà mai perduto ! “Quello che dico a voi, ditelo a tutti”, ripete ancora oggi Gesù: “non sia turbato il vostro cuore ; Vi do la mia pace; io sono con voi !”. Amen !

Padre Nicola, Redentorista