NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
23
Mon, May
24 Nuovi articoli

Iglesias. La città partecipa anche quest’anno al 25° “Miracolo di Natale”

Attualità Regionale
Aspetto
Condividi

La Città di Iglesias, anche quest’anno, partecipa al Miracolo di Natale, la grande raccolta di solidarietà nata da un’idea del conduttore televisivo Gennaro Longobardi in collaborazione con la Caritas Diocesana di Cagliari. Nei giorni scorsi, grazie all’impegno delle associazioni aderenti all’iniziativa, dei Centri Diocesani, delle scuole e di tante persone, è iniziata la raccolta di generi alimentari a lunga conservazione e di articoli per bambini, destinati alle famiglie ed alle persone in situazione di necessità. Giovedì 16 dicembre, nel corso dell’intera giornata, presso l’Emporio della Solidarietà (ex Mattatoio), in Via Crocifisso, verranno consegnati i beni raccolti, in una maratona della solidarietà che unirà Iglesias alle città di Cagliari, Bosa, Burcei, Decimomannu, Domusnovas, Elmas, Guasila, Maracalagonis, Monserrato, Olbia, Porto Torres, Quartu Sant’Elena, Quartucciu, Sassari, Selargius, Sestu, Suelli, Villacidro, Villamassargia e Villaputzu. “Anche quest’anno – ha sottolineato il Sindaco Mauro Usai – grazie all’impegno degli organizzatori, si potrà portare un aiuto concreto a chi ne ha più bisogno. Un ringraziamento al mondo dell’associazionismo, alle scuole, ed a tutte le persone che stanno dando un contributo fondamentale alla raccolta del Miracolo di Natale”. Alla raccolta ed alla consegna dei beni, che avverrà nel rispetto della normativa anti COVID e delle prescrizioni sanitarie, parteciperanno anche gli istituti scolastici. “A partire dai giorni scorsi – spiega l’Assessore alla Pubblica Istruzione Alessandro Lorefice – è iniziata una pre-raccolta presso le scuole, un’iniziativa utile a sensibilizzare gli studenti su quanto possa essere prezioso un contributo a sostegno delle persone che vivono momenti di difficoltà”. Per l’Assessora alle Politiche Sociali Angela Scarpa: “E’ importante sottolineare l’importanza di aver creato una rete di solidarietà, mettendo al centro i bisogni dei singoli cittadini, in un’ottica di collaborazione tra le Istituzioni ed il mondo dell’associazionismo, colonna portante della società civile”.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna