NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
16
Fri, Nov
27 Nuovi articoli

Meteo. forte vento dalle ore 22 di stasera fino alle ore 22 di mercoledì 17 gennaio

Attualità Regionale
Aspetto
Condividi

La Protezione Civile della Regione Sardegna ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse valido dalla serata di oggi, martedì 16 Gennaio,  e per le successive 24 ore. Sulla Sardegna sono previsti venti di ponente o maestrale caratterizzati da forte intensità.

E’ un inverno senz’altro dinamico, perlomeno se paragonato ad altre stagioni invernali del passato più o meno recente. Dinamicità indotta dal transito di grosse perturbazioni a ridosso dell’Italia, nel cuore del Vecchio Continente, e dalla mancanza dell’Alta Pressione delle Azzorre. Alta Pressione che in più di una occasione è rimasta a guardare, appoggiata alla Penisola Iberica, mentre in Europa si abbattevano vere e proprie tempeste. Ed è ciò che accadrà nuovamente nei prossimi giorni, con conseguente esasperazione del gradiente barico tra il Mediterraneo centrale e i settori centro occidentali europei.

Gradiente barico, per chi non lo sapesse, significa differenza di pressione ed è proprio la differenza di pressione a creare il vento. Vento che quindi, già a partire dalla prossima notte, registrerà un’accelerazione importante. Tra le giornate di martedì e mercoledì ci aspettiamo raffiche di Maestrale burrascose, specie sui settori orientali e settentrionali della nostra regione. Ciò ovviamente darà luogo a della nuvolosità sparsa sui settori di ponente, laddove non escludiamo la possibilità di qualche sporadico piovasco. Le temperature saliranno, un rialzo che si farà sentire maggiormente lungo le coste est a causa della cosiddetta componente favonica (ovvero il vento, scorrendo lungo i pendii dei contrafforti montuosi, si riscalda).

Si andrà avanti così sino a giovedì, dopodiché dovremmo registrare un’attenuazione. Le prospettive per il prossimo weekend sono tutt’altro che chiare, perché a detta di alcuni modelli potrebbe subentrare un’irruzione artica consistente, secondo altri potrebbe al contrario prendere il sopravvento l’Anticiclone. Per sciogliere ogni dubbio dovremo necessariamente attendere i prossimi giorni, allorquando anche i centri di calcolo avranno le idee più chiare e saranno in grado di consegnarci un trend previsionale univoco.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna