NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
20
Mon, Sep
49 Nuovi articoli

Calasetta. L’abbraccio del paese per don Francesco, il nuovo parroco. (Foto di Efisio Vacca)

Attualità Locale
Aspetto
Condividi

Tempo di novità e avvicendamenti nelle parrocchie della nostra diocesi. Domenica 1 agosto, don Francesco Lai ha fatto il suo ingresso nella parrocchia di San Maurizio a Calasetta, trasferendosi dalla parrocchia di Santa Barbara in Nebida. NUOVO PARROCO CALASETTA 1Sul far della sera di una domenica finalmente mitigata dal maestrale, il nuovo parroco ha così ricevuto l’abbraccio della comunità di Calasetta. La chiesa era gremita, in prima fila la famiglia, le autorità civili e militari del paese. Una grande festa di popolo, per quanto limitata dalla perdurante pandemia, segnata dall’accoglienza per il nuovo pastore e il grazie commosso, sottolineato da scroscianti applausi, don Giovanni Cauli, parroco di San Maurizio per oltre mezzo secolo.  Grande l’emozione per don Francesco al suo ingresso nella chiesa, accompagnato dai numerosi sacerdoti confratelli che hanno voluto essere presenti in questo importante momento. Trova una comunità dalla forte identità tabarchina, sotto la protezione di San Maurizio e della Vergine delle Grazie, “da far vibrare come un’orchestra nello spartito del Vangelo”, per citare le parole di benvenuto del calasettano don Giampaolo Cincotti, accompagnate all’omaggio di una bacchetta da direttore d’orchestra. Nel suo saluto, il nuovo parroco ha ringraziato la famiglia, la comunità calasettana, il suo predecessore don Cauli, la comunità di Nebida, rivolgendo un pensiero speciale a quanti vivono nella malattia, nella difficoltà, ai giovani. “Non siamo soli, non perdiamoci mai d’animo” ha esclamato, auspicando un comune cammino sulla via della sinodalità, della formazione e della corresponsabilità.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna