NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
22
Mon, Oct
46 Nuovi articoli

Carbonia. Al via in piazza Marmilla il mercato ortofrutticolo “a km zero” di Coldiretti

Attualità Locale
Aspetto
Condividi


Ha aperto stamattina alle ore 8, in piazza Marmilla, il primo mercato “a km zero”, con vendita diretta dal produttore al consumatore. Un mercato a cielo aperto, che sarà operativo una volta alla settimana, ogni martedì mattina. È stata la Coldiretti ad aggiudicarsi il bando comunale per l'affidamento, la gestione, l'organizzazione e il coordinamento del punto vendita ortofrutticolo “Campagna Amica”. Un brand diffuso in Sardegna, in virtù di 23 mercati del genere, tra cui quelli situati a Iglesias, Sant'Antioco e, da oggi, anche a Carbonia. Mercoledì scorso è stata formalmente siglata la collaborazione tra la fondazione “Campagna Amica”, promossa da Coldiretti, e il comune di Carbonia, con la firma dell'accordo da parte del sindaco Paola Massidda e del presidente di Coldiretti Cagliari Efisio Perra. Coldiretti ha messo in campo la sua consolidata esperienza nella gestione di mercati di prodotti agricoli a filiera corta, nonché sulla sua capacità di garantire un sistema di controllo per dimostrare che i prodotti venduti saranno provenienti da diretta produzione aziendale. Al mercato “Campagna Amica” di Carbonia erano presenti diciotto aziende del Sulcis, che hanno esposto formaggi, ortofrutta, pelati, uova, miele, marmellate, pane, farina, zafferano e vino. «Si tratta – ha spiegato Massidda – di una novità assoluta per quanto riguarda il nostro comune. Si realizza così un obiettivo che era stato inserito nelle linee programmatiche del nostro mandato amministrativo. I produttori potranno commercializzare i loro prodotti tipici e freschi a prezzo conveniente, saltando l'intermediazione di grossisti e dettaglianti. Il nuovo mercato colma una lacuna nel tessuto economico-produttivo della città Carbonia». Soddisfatto l'assessore alle Attività Produttive Mauro Manca: «La nascita di una nuova iniziativa – ha detto – potrà contribuire allo sviluppo economico-produttivo delle nostre aziende locali. Inoltre, l'aggiudicatario del bando di gara opererà in sinergia con le scuole del territorio comunale realizzando le cosiddette “fattorie didattiche”, veri e propri laboratori in cui gli studenti potranno apprendere come si svolge il ciclo di vita di un prodotto o di un alimento (per esempio come dal latte si arriva alla produzione del formaggio). Crediamo – ha concluso l'assessore – che le fattorie didattiche possano rappresentare uno strumento prioritario nell'ottica di una valorizzazione dei nostri prodotti agroalimentari e, nel contempo, di una promozione dei valori di una sana e corretta alimentazione».
Giovanni Di Pasquale

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna