NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
20
Mon, Sep
50 Nuovi articoli

Roma. Emissione francobollo celebrativo dell’EuroScience Open Forum (ESOF)

Ritagli
Aspetto
Condividi
 

Oggi 2 settembre 2020 è stato emesso un francobollo celebrativo dell’EuroScience Open Forum (ESOF), relativo al valore della tariffa B zona 1 pari a 1,15€. Tiratura: un milione di esemplari. Foglio da quarantacinque esemplari. Il francobollo è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente.

Bozzetto a cura della Fondazione Internazionale Trieste per il Progresso e la Libertà delle scienze, design dell’Agenzia di Pubblicità e Comunicazione Sintesi HUB e ottimizzato dal Centro Filatelico della Direzione Operativa dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A.

La vignetta raffigura alcuni “lampioni di Trieste”, tipici dell’architettura cittadina, avvolti da un fascio di luce, a rappresentare la simbiosi e il coinvolgimento della città nel nome della scienza e della conoscenza; a destra è riprodotto il logo dell’EuroScience Open Forum.

Completano il francobollo la scritta “ITALIA” e l’indicazione tariffaria “B ZONA1”.

L’annullo primo giorno di emissione sarà disponibile presso lo Spazio filatelia Trieste.

Il francobollo e i prodotti filatelici correlati, cartoline, tessere e bollettini illustrativi saranno disponibili presso gli Uffici Postali con sportello filatelico, gli “Spazio Filatelia” di Firenze, Genova, Milano, Napoli, Roma, Roma 1, Torino, Trieste, Venezia, Verona e sul sito poste.it.

Per l’occasione è stata realizzata anche una cartella filatelica in formato A4 a tre ante, contenente una quartina di francobolli, un francobollo singolo, una cartolina annullata e affrancata e una busta primo giorno di emissione al prezzo di 15€.

Testo bollettino

Dietro ad un francobollo c’è una storia, un passato, un presente ed un futuro. Ci fa veramente molto piacere che il Ministero dello Sviluppo Economico, autorità competente delle carte-valori postali dello Stato, abbia accolto la proposta del Comune di Trieste emettendo il francobollo celebrativo dell’EuroScience Open Forum 2020 (ESOF) che si svolge nel mese di settembre di quest’anno nella splendida cornice del Porto Vecchio di Trieste. Allo stesso modo ringraziamo Poste Italiane che ha sempre mostrato attenzione per la nostra città. La scelta di raffigurazione dei lampioni della città che, proprio per la loro originalità ed unicità nel panorama nazionale, prendono il nome di “lampione Trieste” è un modo per evidenziare un altro aspetto dell’unicità storica e culturale della città. Il fascio di luce, capace di illuminare il futuro anche attraverso l’importante lavoro della scienza, disegna una rete di collegamenti in grado di creare ponti tra culture differenti che rappresentano il nostro patrimonio sociale. Come sottolinea il professore di semiotica Massimo Leone il francobollo ha una notevole importanza “nella costruzione dell’immaginario”. L’emissione di questo francobollo ha anche un’importanza sul piano turistico perché il mondo della filatelia apre grandi possibilità di conoscenza della città e quindi nuove opportunità.
Trieste ha una grande storia ed il fatto che questo suo Essere venga anche raccontato attraverso questo francobollo celebrativo di ESOF2020, è un ulteriore riconoscimento del patrimonio culturale che Trieste rappresenta per l’Italia. Vincere il Titolo di Città Europea della Scienza è dunque un risultato di grande prestigio, legato da un lato alla forte vocazione scientifica del capoluogo giuliano che la rende un fiore all’occhiello della comunità scientifica internazionale, e dall’altro alla sua posizione geopolitica: per ragioni storiche e geografiche, Trieste è da sempre un crocevia che unisce culture e territori diversi. L’EuroScience Open Forum è la più rilevante manifestazione europea focalizzata sul dibattito tra scienza, tecnologia, società e politica. Creato nel 2004 dall’associazione no-profit EuroScience, il forum ogni due anni offre un’opportunità unica di interazione e dibattito tra scienziati, innovatori, politici, imprenditori, operatori della comunicazione e cittadini.
Trieste dal 2 al 6 settembre ospiterà la nona edizione di questo importante evento europeo, che è organizzato dalla Fondazione Internazionale Trieste per il Progresso e la Libertà delle Scienze (FIT). Evento che sarà, inoltre, animato da un ricco cartellone di eventi di divulgazione della scienza all’interno della cornice del Science in the city Festival.

Roberto Dipiazza
Sindaco di Trieste

Stefano Fantoni
Champion ESOF2020 Trieste

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna