NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
17
Sun, Oct
25 Nuovi articoli

Cagliari. (“MaterialiA. La conoscenza prende forma”) dibattiti, intrattenimento e dimostrazioni negli spazi di Sa Manifattura

Eventi Manifestazioni
Aspetto
Condividi

L’occasione è il congresso è il Convegno Nazionale AIMAT 2021, l’evento annuale dell’Associazione Nazionale Ingegneria dei Materiali che ha portato a Cagliari oltre 200 esperti della ricerca, dell'industria, della scienza e della tecnologia dei materiali. Un appuntamento che si incrocia con MaterialiAcademy, il percorso formativo messo in campo dall’Università di Cagliari e da Sardegna Ricerche, con il professor Giorgio Pia, e dall’associazione culturale MaterialiA.

La grande novità è rappresentata dall’evento aperto alla città che venerdì 17 settembre (“MaterialiA. La conoscenza prende forma”) sarà realizzato negli spazi di Sa Manifattura, a partire dalle ore 15, con un fitto programma di iniziative che, tra gli altri, avranno come protagoniste anche le eccellenze della Sardegna. Tra i vari nomi, spiccano senza dubbio, quelli dell'Architetto Gisella Capponi (Direttrice dei Lavori di Restauro del Colosseo) e di Maura Picciau (Direzione Generale dei Musei - Servizio del Sistema museale nazionale) che attraverso i loro interventi forniranno al pubblico cagliaritano una prospettiva alta sui beni culturali, la loro opera di conservazione e valorizzazione.

Nel corso della giornata sarà progettato e organizzato uno spazio espositivo dove ciascun Gruppo di Ricerca e ciascuna sede Universitaria potrà presentare in maniera divulgativa, ma esaustiva, le tematiche principali della propria attività scientifica. Sarà una Giornata della Scienza dei Materiali che consentirà di mostrare al grande pubblico la rilevanza di questa disciplina nei diversi ambiti della vita. E così i materiali della Sardegna si presenteranno in tutte le loro espressioni, superando i confini della scienza e della ricerca per mostrarsi nelle creazioni d'arte, nei prodotti tradizionali, negli oggetti di design, della moda o nelle produzioni dell'agroalimentare.

I materiali mostreranno l’isola attraverso le sue eccellenze, attentamente selezionate dall’organizzazione. Queste saranno raccontate attraverso una vetrina-narrativa e attraverso momenti dinamici di intrattenimento come interventi sul palco e dimostrazioni. Le eccellenze scelte per l'esposizione sono: Porta 1918, Cantina Argiolas, Villacidro Murgia, Mariantonia Urru, Caterina Quartana, Atelier Sorelle Podda, Inveloveritas, Carlo Budroni, Animas de Sardinia, Is Mascareddas. Le realtà culturali: Fondazione Mont'e Prama, Fondazione Giulini, Fondazione Siotto, Museo dell'ossidiana, Museo delle maschere mediterranee, L'Unione Sarda, Ass. cult. Il club di Jane Austen Sardegna, Scuola di scrittura Baskerville, Antas periodico di ambiente, storia e personaggi della Sardegna.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna