NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
21
Tue, Aug
25 Nuovi articoli

Iglesias. Valentina Pistis ( candidata sindaco). Stringere collaborazione con le università sarde e la città

Politica Locale
Aspetto
Condividi

Stringere una collaborazione con le Universitá Sarde, Nazionali e le migliori Universitá Europee è uno dei principali obiettivi del nostro programma.  Ció al fine di elaborare un parco progetti di altissimo livello e puntare decisamente su una formazione internazionale per le giovani generazioni.

Uno dei primi contatti stabiliti con successo é quello con la Southern Denmark University (SDU). La SDU possiede strutture e competenze per amministrare, coordinare e partecipare alla stesura di progetti Europei per la riqualificazione ambientale.
La SDU possiede laboratori all´avanguardia e personale qualificato sia in Danimarca che a Bruxelles.

Da anni si parla di piani di caratterizzazione e di bonifiche per i quali sono state spesi ingenti quantità di soldi pubblici e, a tutt’oggi, non si vede alcuna traccia di interventi che non siano la messa in sicurezza di scavi e la chiusura di gallerie minerarie. Queste ultime, con un pizzico di lungimiranza, andrebbero, al contrario, valorizzate.

Sarà compito della nuova amministrazione instaurare immediatamente un confronto, serio e serrato, con la Regione e i due Assessorati preposti, Ambiente e Industria, al fine di fornire un cronoprogramma delle attività che fanno capo a Igea.
La società in house (istituita proprio per la bonifica) dovrà eseguire, una volta per tutte, senza ulteriore stallo e procrastinazioni, gli interventi di ripristino.

Non è più ammissibile che dalla chiusura delle miniere ad oggi non si sia riusciti a mettere in atto una qualsiasi iniziativa finalizzata a restituire alla comunità il territorio bonificato e messo in sicurezza.

Il Comune di Iglesias, attraverso l’assessorato e l’ufficio dedicato all’ambiente, dovrà inequivocabilmente occuparsi delle bonifiche e sarà compito dell’amministrazione vigilare sulla loro realizzazione. Quindi, accantonato il ruolo di mero spettatore, occorrerà vestire quello dedicato alla vigilanza e al controllo in modo tale che gli interventi vengano eseguiti nel pieno rispetto della legge.

Chiaramente, particolare attenzione sarà posta sul bando relativo la bonifica del Rio San Giorgio, ora fermo al TAR e altrettanto impegno sarà posto nella gestione e valorizzazione della risorsa idrica, attualmente in mano alla società Igea.

Intendimento dell’amministrazione è quello di attivare un tavolo congiunto con gli enti preposti: Abbanoa, Enas, Cosorzio di Bonifica e Regione, per l’emungimento controllato dell’acqua e per un programma del suo utilizzo, soprattutto in vista dei periodi di siccità.
In questo modo il bene acqua non sarà più inteso come un problema, bensì come risorsa atta a garantire il fabbisogno della città e degli agricoltori anche in tempo di crisi.
Il Comune avrà un ruolo di vigilanza e controllo su ogni iniziativa messa in campo.

In questo ampio contesto si innesta la preziosa collaborazione con la SDU.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna