NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
29
Mon, Nov
40 Nuovi articoli

Sedilo. Contratto di Lago Omodeo: 2° tappa del percorso partecipativo con la presenza dell’Assessore regionale degli Enti Locali Quirico Sanna

Politica Regionale
Aspetto
Condividi


E' stata Sedilo la cornice dell'ultimo appuntamento del percorso partecipativo finalizzato alla sottoscrizione del Contratto di Lago Omodeo. L'iniziativa, promossa dalle Unioni dei Comuni del Guilcier e del Barigadu, giunge al secondo evento dal titolo “salvaguardia, riqualificazione dei sistemi ambientali e valorizzazione paesaggistica”.

L'incontro, che si è tenuto venerdì 29 ottobre 2021 a Sedilo (OR) presso “Sa Prima Ighina” ed è stato dedicato alla tematica chiave della riqualificazione e della valorizzazione del patrimonio ambientale e paesaggistico del territorio interessato.

Sul tema sono intervenuti Quirico Sanna (Assessore degli Enti Locali, Finanze e Urbanistica), Antonio Sanna (Direttore generale Agenzia regionale del distretto idrografico della Sardegna), Nicola Sechi (Università degli Studi di Sassari - Dipartimento di Architettura, design e urbanistica), Gianfranco Sanna (Università degli Studi di Sassari - Dipartimento di Architettura, design e urbanistica) e Tonino Manca (ingegnere urbanista).

Agli interventi dei relatori sono seguiti dai laboratori partecipativi, durante i quali la platea si è confrontata sul tema oggetto dell'incontro portando in primo piano le istanze del territorio e delle comunità interessate.

L’evento si inserisce nell'attuale dibattito sulla tutela e sulla salvaguardia ambientale, tematica che nel prossimo futuro acquisirà sempre maggiore spazio nelle agende politiche regionali e nazionali. Ciò è dimostrato dalla centralità che le tematiche ecologiche e ambientali hanno nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), il cui asse strategico imperniato su “rivoluzione verde e transizione ecologica” ha ottenuto una corposa fetta di finanziamenti da 68,6 miliardi di euro.

L'incontro si prefigura come un momento di confronto e dialogo tra amministrazioni, cittadini, enti e associazioni territoriali sul tema della tutela del paesaggio e della salvaguardia ambientale. L'obiettivo è quello di stimolare iniziative di sviluppo territoriali integrate, in cui le comunità e i cittadini facciano sentire voce e pensieri diventano parti integranti delle politiche di sviluppo e rilancio del territorio.

La partecipazione agli incontri è sempre libera e gratuita, nel rispetto dei protocolli e delle norme vigenti in materia di distanziamento e contrasto al contagio da Covid-19.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna