NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
25
Sat, Nov
54 Nuovi articoli

Carbonia. A fine anno il palazzetto dello sport ospiterà il 1° Carbonia Christmas Basket.

Basket
Aspetto
Condividi

Dal 28 al 30 dicembre 2015, dalle 15.00 alle 19.00, il palazzetto dello sport di via delle Cernitrici ospiterà la prima edizione del Carbonia Christmas Basket, riservato alle categorie esordienti ed aquilotti.

Nel corso della manifestazione si terrà un torneo di minibasket, maschile e femminile, riservato agli atleti nati negli anni che vanno dal 2004 al 2007. Le squadre iscritte, per un totale di circa 280 atleti, sono 10: Basket Iglesias, Calasetta Basket, Scuola Basket Carbonia, Centro Giovanile Pallacanestro Carloforte, Oratorio San’Antonio da Padova Fluminimaggiore, Sulcispes Basket Sant’Antioco, Basket Portoscuso, Basket Siliqua, San Leone Uta Basket e Olimpia Villaspeciosa.

Il torneo si giocherà a squadre miste (composte da ragazzi di più società) per favorire l’integrazione e l’amicizia, vera anima dello sport e della manifestazione. Durante i tre giorni si terranno anche corsi di formazione per giudici di gara e istruttori di minibasket. Il giorno 30 si terrà un momento di festa con la sfilata delle squadre e la consegna di piccoli ricordi, preparati appositamente per la manifestazione.

«La partita della Dinamo Sassari contro il Galatasaray dello scorso 21 settembre ha confermato il grande interesse della nostra città per la pallacanestro – dice Fabio Desogus, assessore dello Sport del comune di Carbonia -. Questo evento ha rafforzato anche la collaborazione e le relazioni tra il comune di Carbonia e la FIP – Comitato Regionale Sardegna. Proprio partendo da questa collaborazione, vogliamo fare di Carbonia e del Palazzetto dello Sport un importante punto di riferimento a livello regionale e nazionale per la promozione e la diffusione del Basket. Oltre al risvolto sportivo, Carbonia Christmas Basket si pone come obiettivo anche una ricaduta turistica ed economica – conclude Fabio Desogus -, considerato che per tre giorni ci saranno a Carbonia squadre provenienti da tutto il territorio e oltre, con numerosi sportivi, genitori e accompagnatori.»

Giampaolo Cirronis

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna