NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
16
Wed, Jun

Iglesias. All’Electra la presentazione del libro di Daniele Conti. La maglia rossoblù e la Sardegna, la nuova patria

S.I. Oggi
Aspetto
Condividi


Ad Iglesias, un tifo da stadio e tanto entusiasmo hanno accolto Daniele Conti, l’ex capitano del Cagliari, che ha presentato giovedì 30 marzo, al Teatro Electra, “La mia vita in rossoblù”, la biografia scritta insieme a Vittorio Sanna e Fabiano Gaggini, pubblicata dalla casa editrice Arkadia.
Un libro nel quale la parabola sportiva di Daniele Conti incontra la sua vita personale, prima come figlio d’arte, con un padre campione del mondo e colonna della Roma, e poi a sua volta come padre, con i figli che stanno iniziando a muovere i primi passi nel mondo del calcio.
Quella di Conti è prima di tutto una storia d’amore, un’affinità elettiva nata diciotto anni fa, al momento dell’arrivo al Cagliari dopo gli anni nelle giovanili della Roma, e diventata di giorno in giorno più forte. “Il pubblico vedeva che cercavo di dare tutto - ha spiegato Conti - senza mai tirarmi indietro, per rispetto ad una maglia che sentivo come una seconda pelle”. Amore del pubblico ricambiato con una scelta di vita che, in alcune situazioni, è stata persino un freno alla sua carriera.
Il libro racconta delle tante maglie di squadre prestigiose rifiutate pur di rimanere a Cagliari e di una chiamata in Nazionale mai arrivata, una decisione inspiegabile dopo tanti anni giocati con ottimi livelli di rendimento e goal pesanti, segnati contro le squadre di vertice.
La presentazione di “La mia vita in rossoblù”, è stata preceduta dalla proiezione di un filmato, che ha ripercorso la carriera di Conti e tutti i goal segnati nella massima serie. L’entusiasmo del pubblico ha trasformato l’Electra in un piccolo Sant’Elia, nel quale gli applausi hanno accompagnato le immagini di momenti indimenticabili della carriera del capitano, come i tanti goal messi a segno contro la Roma di suo padre Bruno. La serata, realizzata in collaborazione con la Biblioteca Comunale e la Libreria Mondadori di Iglesias, è stata presentata e moderata da Giampaolo Atzei, direttore di “Sulcis Iglesiente Oggi” e da Mario Fadda, scrittore e appassionato di calcio, che con le loro domande hanno permesso al pubblico di conoscere meglio l’uomo al di là del calciatore. Ne è venuto fuori un ritratto a tutto campo, una storia in controtendenza rispetto all’immagine degli sportivi di questi ultimi anni. Quella di un uomo che ha scelto il Cagliari ed è stato scelto dai suoi tifosi, che gli hanno riservato un posto speciale, nella storia della squadra e nel loro cuore.

Jacopo Casula

Sulcis Iglesiente Oggi