NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
16
Wed, Jun

Iglesias. L’associazione Trevessu riapre la bibliocabina

S.I. Oggi
Aspetto
Condividi

TrevessuL’11 novembre la bibliocabina di Iglesias ha riaperto al pubblico. L’idea di installare una piccola biblioteca al posto della cabina telefonica, ormai caduta in disuso, davanti al Mercato Civico di Iglesias in via Gramsci, era nata nell’estate del 2016, quando l’associazione di giovani Iglesienti Trevessu chiese l’autorizzazione alla Telecom per il riutilizzo della cabina. In tanti, armati di buone intenzioni, hanno potuto dare il loro contributo grazie all’aiuto della Biblioteca Comunale che per alcuni mesi ha raccolto i libri donati e finalmente, nel novembre del 2016, tutti hanno potuto godere della nuova bibliocabina. Peccato però che insieme a coloro che l’hanno utilizzata correttamente (ovvero pendendo in prestito un libro o, in caso volessero tenerlo, sostituendolo con un altro di pari valore) ci siano stati anche coloro che non hanno restituito il libro o non l’hanno sostituito. Successivamente è diventata anche un “ripostiglio” per vecchi libri scolastici e enciclopedie obsolete, a causa della pigrizia di chi non ha scelto un luogo più consono in cui riporli. C’è chi ha cercato di rivendere i libri, ma non solo: a febbraio qualcuno tentò anche di darle fuoco, bruciando alcuni volumi durante la notte, fortunatamente con scarso successo e con pochi danni. Insomma alcune disavventure per questa bella iniziativa fino alla decisione, ad ottobre, di chiudere la bibliocabina per “sciopero”, dato il cattivo uso che ne stavano facendo i cittadini. La riapertura quindi deve essere un nuovo inizio per la cabina, con la speranza che stavolta sia trattata in maniera consona alla sua funzione: chi ama davvero i libri dovrebbe prendersi cura di questa iniziativa che nonostante tutto continua a resistere. I libri sono stati, nella storia, sempre segno di sapienza, di ribellione, di conoscenza, e anche la bibliocabina nel suo piccolo sta avviando una piccola rivoluzione in un mondo che legge sempre meno; facciamola funzionare. 

Giulia Loi

Sulcis Iglesiente Oggi