NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
16
Wed, Jun

Carloforte. Festeggiati i 50 anni della parrocchia di San Pietro

S.I. Oggi
Aspetto
Condividi

chiesa di sanpietro carloforteLa parrocchia di San Pietro Apostolo ha compiuto cinquant’anni. Per festeggiare questo compleanno il Vescovo di Iglesias Mons. Giovanni Paolo Zedda ha con concelebrato domenica sera con l’attuale parroco Don Daniele Agus, con Mons. Carlo Cani, che la parrocchia ha guidato per tanti anni e con Don Gianni Cannas parroco in San Carlo una messa solenne. Tantissimi fedeli vi hanno partecipato con grande devozione. A onorare questo anniversario erano presenti anche la il Sindaco e la Giunta al gran completo e poi tutti i rappresentanti delle associazioni di volontariato e culturali di Carloforte. “Sono contento di essere con voi” ha detto il Vescovo nella sua omelia. Poi riferendosi al brano della lettura tratto dal libro del profeta Malachìa ha ricordato che “ci viene chiesto di ascoltare la parola di Dio. Siamo chiamati a vivere in comunione con Cristo e in comunione con noi. Dobbiamo essere capaci a non agire con perfidia, gelosia e invidia”. Al termine della funzione religiosa don Daniele Agus, commosso ha letto una pergamena con l’augurio e la benedizione del Santo Padre. La parrocchia di San Pietro Apostolo che conta all’incirca 2600 anime fu istituita nel 1967 con decreto dell’allora vescovo di Iglesias Mons. Enea Selis. La nuova comunità parrocchiale non aveva una propria chiesa, tanto che le funzioni religiose si officiavano in un’aula dell’asilo San Vincenzo, graziosamente adibita a cappella. Il primo parroco il compianto Demetrio Pinna che dovette subito affrontare il problema dell’edificazione di una nuova chiesa e della casa parrocchiale. Il primo passo che era quello di individuare il terreno su cui costruirle e reperirne i fondi per acquistarlo fu compiuto velocemente grazie anche alla generosità dei fedeli. Ma solo nel 1984 fu inaugurata la casa parrocchiale dove nel capiente salone vi fu trasferita la chiesa “primitiva” dalla cappella dell’asilo. Fu poi compito del predecessore Mons. Carlo Cani occuparsi della costruzione della vera chiesa. Ma si dovettero attendere vent’anni prima che la nuova chiesa venisse aperta al culto. Fu inaugurata il 21 marzo del 2004 dall’allora Vescovo Mons. Tarcisio Pillola. Alla guida della parrocchia oltre a Don Pinna e Mons. Cani si sono succeduti Don Gino Casula, e per un certo periodo in unità pastorale Don Gabriele Atzei e il compianto Don Lino Melis, seguiti infine dal parroco attuale, Don Daniele Agus, che all’inizio della messa solenne e di ringraziamento ha fatto l’augurio che la comunità parrocchiale possa continuare a prosperare.
Nicolo Capriata

Sulcis Iglesiente Oggi