NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
20
Mon, Sep
50 Nuovi articoli

Cagliari. Cronaca della provincia del 2 Agosto. Un arresto e due denunce

Cronaca Regionale
Aspetto
Condividi

Nella giornata di ieri 02 agosto 2021 i Carabinieri di Sinnai hanno tratto in arresto il 16enne B.F., residente con i genitori in quel centro. L’operazione rientra tra le numerose attività investigative quotidianamente svolte dai Carabinieri, tendenti a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti specialmente tra i giovanissimi, a tutela della collettività ma soprattutto allo scopo di prevenire il pericolo derivante dal loro uso, onde assicurare una tutela anticipata nei loro confronti. Su tali presupposti e in esecuzione a un decreto emesso da altra Autorità Giudiziaria nei confronti del predetto, per una diversa ipotesi di reato, i carabinieri di Sinnai hanno eseguito una perquisizione domiciliare nei confronti del giovane che è stato trovato in possesso di 150 grammi di marijuana, parzialmente suddivisa in dosi. A completare il quadro è stato il rinvenimento di altra attrezzatura funzionale allo spaccio: bilancini elettronici di precisione, bustine di cellophane e involucri di carta stagnola in parte contenenti ancora stupefacente. Piccole somme di denaro sono state infine trovate occultate, in vari ambienti della casa. Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro.
Dopo le formalità di rito, il giovane (con precedenti di polizia) è stato associato presso il Centro di Prima Accoglienza di Quartucciu a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, contattata nel corso delle attività, con la quale i Carabinieri operano in stretto coordinamento, in attesa di successivi interventi, anche di natura assistenziale e pedagogica a favore del minore autore dei reati contestati.

Il 02 agosto, in Serramanna, i Carabinieri della locale Stazione, a conclusione delle indagini per un furto in appartamento in danno di un 56enne del luogo avvenuto lo scorso mese di giugno, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Cagliari, per ricettazione ed indebito utilizzo di carta di debito, M.F. cl.78 da Villasor e M.S. cl.83 da Villacidro entrambi disoccupati e con precedenti di polizia. I carabinieri hanno accertato che dopo il predetto furto, l’uomo e la donna avevano effettuato dei prelievi di denaro contante presso uno sportello ATM con la carta bancomat risultata rubata ed avevano inoltre negoziato degli assegni sottratti nello stesso contesto.

Il 02 agosto, a Villacidro, a conclusione delle indagini scaturite dal furto del furgone di proprietà di un 63enne, panettiere del luogo, avvenuto il 26 luglio in quel vico Ungaretti e che aveva sporto denuncia presso la Stazione dei Carabinieri, è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Cagliari per furto, M.M. cl.71 da Villacidro il quale, a seguito della visione dei fotogrammi impressionati in un sistema di videosorveglianza presente nei pressi del luogo del furto è stato individuato quale autore del reato.


fonte: COMANDO PROVINCIALE CARABINIERI DI CAGLIARI

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna