NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
17
Sun, Oct
25 Nuovi articoli

Cagliari. Operatività stazioni comando CC Provinciale del 19 settembre 2021

Cronaca Regionale
Aspetto
Condividi

Operatività stazioni comando CC Provinciale del 19 settembre 2021

Ieri a Selargius i carabinieri della locale Stazione, a conclusione di indagini scaturite da una segnalazione pervenuta sull'utenza 112 da parte di un cittadino allarmato dall'esplosione di colpi di arma da fuoco, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari per uccisione di animali, uccisione di animali protetti, porto di armi e oggetti atti ad offendere, e detenzione abusiva di munizioni, un 77enne di Selargius pensionato, incensurato. Una volta intervenuti nella località presso la quale erano stati segnalati i colpi, i militari hanno potuto accertare che l'uomo, poco prima, in località “Su Staineddu”, con il proprio fucile calibro 12 regolarmente detenuto ma per il quale l'interessato non possedeva una licenza di porto d'armi, aveva esploso 4 colpi che avevano abbattuto un esemplare di cornacchia ed un esemplare di piccione terraiolo. L'arma è stata sequestrata unitamente ai 4 bossoli esplosi e a 3 cartucce dello stesso calibro. Essendo l'anziano detentore gli altri 4 fucili presso la propria abitazione, anche questi gli sono stati sottratti. Sono stati ritirati cautelarmente per scongiurare il pericolo di ulteriori bravate. L’uomo verrà proposto alla Prefettura di Cagliari per la revoca dell'autorizzazione a detenere armi. Le carcasse degli animali sono state sottoposte a sequestro per essere successivamente affidate in custodia giudiziale al “Centro Allevamento e Recupero Fauna Selvatica” della Regione Autonoma della Sardegna, situato in località Santa Lucia nel Comune di Monastir, per il successivo smaltimento.

Ieri a Villasor i carabinieri della locale Stazione e dell'aliquota operativa della Compagnia di Sanluri, nell'ambito di un predisposto servizio antidroga, hanno tratto in arresto un 25enne del luogo, disoccupato con numerose denunce a carico. I militari operanti lo hanno individuato in quel centro abitato nel momento in cui cedeva un involucro, poi risultato contenere marijuana in un quantitativo pari a 2 grammi, ad un 19enne studente incensurato anch’egli di Villasor. I carabinieri infatti si erano piazzati in prossimità del luogo di presumibile spaccio, in posizione defilata e, utilizzando binocoli militari, avevano assistito in diretta all'azione di spaccio compiuta dalla persona monitorata da ore. Intervenendo immediatamente dopo la commissione del reato, i militari hanno potuto rinvenire e porre sotto sequestro oltre alla dose spacciata, ulteriori 18 dosi confezionate in cellophane termosaldato, contenenti marijuana per un totale di 18 grammi. Hanno rinvenuto altresì materiale per il confezionamento e €100 in banconote di vario taglio, verosimile provento dell’attività delittuosa. Quanto sequestrato è attualmente custodito nella cassaforte della Stazione in attesa di essere versato all'ufficio corpi di reato della Procura della Repubblica di Cagliari. Nella mattinata odierna si svolgerà l'udienza con rito direttissimo a carico della persona arrestata. L'acquirente verrà segnalato alla Prefettura in quanto assuntore di stupefacenti per i provvedimenti amministrativi del caso.

fonte: nota stampa comando provinciale CC del 20 settembre 2021

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna