NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Cagliari. Adesione dei Rossomori alla manifestazione di giovedì 6 luglio piazza del Carmine a Cagliari

Uncategorised
Aspetto
Condividi

Ormai è sotto gli occhi di tutti la situazione di collasso generale della sanità della Sardegna. I primi risultati dell'azione del migliore manager italiano, incaricato dalla giunta regionale, per attuare la riforma della sanità, si vedono in tutta la loro drammaticità: --meno servizi, meno garanzie, ridotta qualità delle cure e dell'assistenza, abbandono dei territori al loro destino. --ospedali al collasso, personale medico e paramedico, ridotto ai minimi termini, costretto a turni massacranti, mortificati nella loro professionalità e costretti a demansionamenti cui si sottopongono per senso di responsabilità per garantire un minimo di assistenza ai pazienti. ---il servizi di pulizia "esternalizzati" affidati con le gare al massimo ribasso, con risultati pessimi sotto l'aspetto dell'igiene dei luoghi di cura e di degenza. Aderiamo perché si è arrivati ad un punto tale che il sistema sanitario risulta incapace di garantire l'uguaglianza di tutti i cittadini di fronte alle malattie. Aderiamo perché è' in atto una gigantesca violazione di un diritto costituzionale (art.32...tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività) Aderiamo perché la quotidianità ci racconta di un veloce ritorno all'Inam (istituto nazionale per le assicurazioni contro le malattie) un sistema che garantiva chi poteva pagare. Aderiamo perché nonostante, sindacati, amministrazioni locali, associazioni, singoli cittadini, abbiano manifestato tutto il loro dissenso, verso il complesso delle leggi della riforma sanitaria, la maggioranza ed in particolare la giunta con i partiti che la sostengono, tacciono, ciechi e sordi di fronte alle richieste delle popolazioni. Aderiamo perché se non si governa nel nome e per il popolo sardo, nel nome di chi si governa?
Giovedì Rossomori sarà in piazza del Carmine a Cagliari per respingere questo attacco alla sanità pubblica. Invitiamo iscritti e simpatizzanti alla mobilitazione.