NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Ankara, ucciso l'ambasciatore russo. Morto il killer, era un estremista islamico

Uncategorised
Aspetto
Condividi

Un uomo armato ha ucciso l'ambasciatore russo in Turchia Andrey Karlov, sparando contro di lui durante una mostra di fotografie ad Ankara. Lo ha confermato la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova in diretta tv. "Questo è il conto per la Siria", avrebbe detto prima di sparare l'attentatore. "Noi moriamo ad Aleppo, tu muori qui". l'ambasciatore è stato "ricoverato in ospedale" ma non c'è stato nulla da fare
Andrei Karlov era un diplomatico di carriera Nato a Mosca nel 1954, si era laureato all'università statale delle relazioni internazionali (Mgimo) nel 1976 e nello stesso anno aveva iniziato la carriera diplomatica. Dal 1984 al 1990 aveva lavorato all'ambasciata sovietica in Corea del Nord, dove sarebbe tornato 11 anni dopo come ambasciatore, nel 2001. Dal 2007 al 2013 era stato vice direttore e poi direttore del dipartimento consolare del ministero degli Esteri russo. Era ambasciatore in Turchia dal luglio del 2013. Era sposato e aveva un figlio.
È stato ucciso in un blitz della polizia turca anche l'uomo che gli ha sparato ferendolo a morte mentre teneva un discorso nella capitale turca. Lo riferiscono le tv locali. Il killer è stato identificato come un diplomato dell'accademia di polizia di nome Mert Altintas. Lo scrive il quotidiano Sabah, secondo cui Altintas, 22 anni, si era diplomato nel 2014 all'accademia Rustu Unsal di Smirne.
Spari anche contro l'ambasciata Usa. "Condanniamo questo atto di violenza, qualsiasi sia la sua fonte", ha detto il portavoce del dipartimento di Stato americano, John Kirby, riguardo all'attentato. "I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con lui e la sua famiglia". Nel cuore della notte, verso le 4 del mattino, un uomo si è avvicinato all'ingresso principale dell'ambasciata Usa ad Ankara, capitale della Turchia, aprendo il fuoco. Non ci sono notizie di feriti, l'uomo armato è è stato arrestato. A seguito di questo incidente, l'ambasciata Usa ad Ankara, il consolato generale Usa a Istanbul, e il consolato Usa ad Adana resteranno chiusi per le normali operazioni" nella giornata di oggi.
La condanna della Turchia
"Condanniamo questo vile attacco terroristico. L'ambasciatore Karlov è stato un diplomatico eccezionale che ha lavorato in un periodo difficile in Turchia e si è guadagnato la stima di tutto lo stato per le sue capacità personali e professionali. Non permetteremo che questo attacco oscuri l'amicizia tra Turchia e Russia.", scrive in un comunicato il ministero degli Esteri turco.
"Vicini alla Federazione Russa per l'orrenda uccisione dell'ambasciatore Karlov ad Ankara", ha scritto il presidente del consiglio italiano Paolo Gentiloni, su twitter.
Le condoglianze alla Russia cominciano ad arrivare da tutto il mondo. Una delle prime è arrivata dall'Ue tramite Federica Mogherini che ha espresso a nome dei paesi che fanno parte di questa Unione condoglianze alla parte russa e forte condanna per quanto è avvenuto". Lo ha detto la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.

Redazione Tiscali