NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
09
Fri, Dec
64 Nuovi articoli

Masainas. Concluso Dalla Terra e dalle Mani. Due giorni di eventi e discussioni.

Attualità Regionale
Aspetto
Condividi

Si è svolto in una grande cornice di pubblico l'evento "Dalla Terra e Dalle mani" quest'anno incentrato sulla tematica della Terra Viva. L'iniziativa, che si è svolta nelle giornate di sabato 21 e domenica 22 novembre presso il centro sociale di via Aldo Moro, rientra tra le azioni portate avanti dall'amministrazione comunale di Masainas riguardo le tematiche della sostenibilità ambientale. L'evento è iniziato sabato mattina alle 9:30 con una camminata nordica, una nuova disciplina sportiva in rapida diffusione, per le colline di Masainas organizzata dall'ASD Gennarta. Si è proseguito alle 16:30 con la presentazione vera e propria dell'evento a cura di Teresa Piras, presidente del CSA di Iglesias e i saluti del sindaco Ivo Melis e dell'assessore alla cultura Ilaria Portas.

Sono seguiti diversi interventi come quello dell'assessore all'ambiente Andrea Ibba che ha illustrato le numerose iniziative condotte nell'ambito della sostenibilità ambientale, della giornalista Marinella Ibba sulla risparmio delle risorse e il recupero della saggezza dei popoli e quello di Guy d'Hallewin, ricercatore del CNR sull'importanza della biodiversità nei sistemi agricoli sostenibili. Da segnalare l'intervento di Giancarlo Nonnis, presidente di "Sa Luxi - comitato pro registro tumori". Nonnis con un intervento molto efficace ha illustrato quali sono gli scopi del Comitato e il grave ritardo accumulato dalla Regione Sardegna rispetto ad altre regioni italiane riguardo l'istituzione del registro previsto dal D.L. 18 ottobre 2012. Secondo Nonnis i ritardi sarebbero dovuti a problematiche riguardanti la normativa sul trattamento dei dati sensibili (come appunto sono i dati relativi alle salute) e diverse difficoltà di tipo burocratico ed informatico per realizzare questo strumento. L'intervento si è concluso con l'invito ai presenti ad aderire alla raccolta di firme da presentare alla Regione.

In seguito è stato presentato "Expopò" uno spettacolo teatrale di Sabrina Congiu, Giancarlo Murranca, Maurizio Camba ed Efisio Fois rivolto ai numerosi bambini presenti in sala ma che è stato seguito con grande interesse anche dagli adulti. Lo spettacolo spiegava la formazione della terra vegetale attraverso la trasformazione dei rifiuti organici grazie azione del lombricus rubellus meglio conosciuto come lombrico rosso.

L'evento è proseguito per tutta la giornata di domenica 22. Durante la mattinata sono stati proiettati dei documentari seguiti da interventi di giornalisti e medici che hanno riguardato varie tematiche connesse alla sostenibilità ambientale in Sardegna. Nel pomeriggio, dopo il pranzo rifiuti zero che prevedeva un menu a base di prodotti biologici di produzione locale organizzato dalla Pro Loco di Masainas, sono iniziati i laboratori sociali che hanno coinvolto le diverse decine di persone presenti sulle varie tematiche trattate durante la manifestazione. A chiudere l'evento una discussione finale attraverso la quale sono stati riassunti i risultati dei vari gruppi di discussione. A fare da contorno alcuni laboratori ludici dedicati ai bambini.


Roberto Pinna (foto Roberto Pinna)

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna