NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
14
Sat, Dec
37 Nuovi articoli

Sant’Antioco. Al posto del mercato civico nascerà un teatro da 306 posti

Attualità Locale
Aspetto
Condividi

Al posto del mercato civico Sant’Antioco riavrà finalmente un teatro dove i cittadini potranno vedere  un film, ascoltare un concerto e godersi uno spettacolo teatrale. L'attuale amministrazione infatti realizzerà di uno spazio culturale di cui la città sentiva la mancanza da anni. Così nei giorni scorsi la Giunta ha approvato lo Studio di fattibilità tecnico-economica del progetto che prevede la riqualificazione del Mercato civico che diventerà una struttura polivalente che ospiterà un teatro di 306 posti e Auditorium. nuovo teatroIl teatro sostituirà così una struttura attualmente in parte degradata, ubicata in pieno centro cittadino, che con l'aupicata riqualificazione del Corso Vittorio Emanuele diventerà diventare il centro culturale cittadino. Il progetto  può contare su un finanziamento erogato 10 anni fa di 2 milioni di Euro derivanti in parte dal Fondo di sviluppo delle isole minori e in piccola parte dal Comune. <si tratta delle risorse che la precedente Amministrazione Comunale aveva ottenuto per la riqualificazione del Cine Teatro Savoia –spiega il sindaco Ignazio Locci- che rischiavano però di andare perdute per l’impossibilità tecnico-giuridiche di acquistarlo al patrimonio comunale>. Così l'attuale amministrazione, per non farsi sfuggire l’importante finanziamento che rischiava la revoca, ha intrapreso un’altra strada. <abbiamo proposto alla Presidenza del Consiglio dei Ministri un progetto alternativo che è stato accolto- continua il sindaco- in linea però agli obiettivi legati al finanziamento e nello stesso tempo recuperare un bene che in passato è stato il cuore pulsante del piccolo commercio>. Ottenuto il via libera dal Governo la realizzazione del progetto ha seguito così una corsia preferenziale con la progettazione affidata nel 2018 in modo da appaltare l'opera quest'anno. <L’intervento prevede la demolizione del fabbricato esistente, non appropriato alla funzione futura se non attraverso opere di adeguamento e recupero molto onerose. Il nuovo teatro avrà una superficie coperta di 500 metri quadri e 306 posti a sedere. <in prossimità dell’ingresso, sorgerà una piazza –spiega l’Assessore ai Lavori Pubblici e Urbanistica Francesco Garau– che lo collegherà con il corso Vittorio Emanuele grazie a una copertura in acciaio e vetro che andrà ad “avvolgere” il Corso, creando così un elemento urbanistico unico>. Il nuovo teatro, che nell'immaginario collettivo si presenta già come un gioiello. Oltre che mettere in luce le caratteristiche dell’ambiente circostante dal punto di vista sociale, storico, economico e ambientale volorizzera anche le esigenze artistico, culturali e turistiche della collettività in  uno spazio condiviso in cui cultura e arte possano sentirsi a casa. <sarà una struttura dedicata alle varie espressioni culturali, artistiche e di spettacolo -commenta l'assessore alla cultura Rosalba Cossu- per far vivere alla città nuove opportunità di aggregazione>.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna