NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
11
Sun, Dec
59 Nuovi articoli

Movimento partite IVA: morte di 1.786 imprese in 3 anni. «Martedì 16 Febbraio, serrande chiuse!».

Attualità Locale
Aspetto
Condividi

Sono 1.786 le imprese cessate nella ex provincia di Carbonia Iglesias negli ultimi 3 anni, oltre 11 imprese ogni settimana hanno gettato la spugna (11,45 il dato esatto). Nel solo 2015 la Camera di commercio di Cagliari ha registrato nel Sulcis la cessazione di 535 attività. Numeri da brivido, se consideriamo che dietro ad ogni impresa cessata ci sono gli addetti che hanno perso il lavoro, e famiglie coinvolte senza nessuna prospettiva alternativa.
È una fotografia nera, impietosa, quella del Movimento Partite Iva Sulcis Iglesiente che ha elaborato i dati della Camera di commercio di Cagliari. Elio Cancedda, coordinatore del movimento, commenta con amarezza: «Il presidente della regione Pigliaru e il presidente del consiglio Renzi, continuano a parlare di ripartenza dell’economia, sono evidentemente lontani anni luce dalla nostra realtà! Qui nel Sulcis la sofferenza è una cosa concreta. Ma bisogna esserci, bisogna viverla, per poterla palpare e comprendere la necessità di interventi straordinari per creare lavoro stabile. Abbiamo il più basso indice imprenditoriale perché manca l’ossatura principale di base – continua Cancedda. Fintanto che permarranno migliaia di lavoratori senza lavoro, migliaia di famiglie a cui manca persino il cibo, non c’è alcuna speranza per il futuro del Sulcis.»
«L’immobilismo politico decisionale deve essere superato con carattere d’urgenza- continua Cancedda. Qui manca una strategia! Manca un disegno globale per dare lavoro ai 37 mila disoccupati, per dare prospettiva ai nostri valorosi studenti. Subiamo l’arroganza del governo regionale e nazionale che pensano di risolvere le cose con dichiarazioni ipocrite d’ottimismo. Tre anni fa il ministri sono venuti a dirci che dovevamo crederci, “Si va avanti solo se ci credete. E’ una caratteristica della nostra Italia è che nessuno crede più” – così disse il ministro Barca. Oggi queste affermazioni assumono il valore dell’offesa all’intelligenza altrui. Non possiamo più tollerare le bugie di Stato e Regione!»
Per questo – conclude Cancedda –, le Partite Iva chiuderanno le proprie attività Martedì mattina 16 Febbraio, per manifestare il degrado sociale ed economico sotto il palazzo della Giunta regionale. Chiederemo a gran voce misure urgenti a partire dalla sperimentazione della Zona franca nel Sulcis Iglesiente, così come promesso direttamente dal Presidente Pigliaru, nella sua campagna elettorale. La “Marcia su Cagliari”, fa parte delle iniziative di mobilitazione popolare predisposte dal Comitato per la difesa del Sulcis Iglesiente, di cui fanno parte: Cisl, Cisal, Fismic Consal, il Movimento Partite Iva Sulcis Iglesiente, artigiani, commercianti, pastori, pescatori, il Movimento Sardegna Zona Franca, il Movimento studentesco del Sulcis, i Movimenti disoccupati di Carbonia e Iglesias, il Comitato per la salute del Sulcis, nonché associazioni di volontariato, comitati e movimenti della società civile.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità