NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
11
Sun, Dec
59 Nuovi articoli

Villaperuccio. Procedono spediti i lavori di rifacimento del manto stradale della SP 80.

Attualità Locale
Aspetto
Condividi


Sono iniziati lunedì mattina i lavori di rifacimento del manto stradale della Strada Provinciale 80 che collega Narcao a Santadi e attraversa per intero l'abitato di Villaperuccio. I lavori interessano il tratto compreso tra il ponte sul Rio Mannu e l'intersezione con la SS 293. Si tratta di un opera fondamentale, attesa da oltre un decennio dai residenti di Villaperuccio e dai tanti automobilisti che percorrono quotidianamente la strada in questione e che ormai avevano perso il conto dei tantissimi rattoppi effettuati e delle decine di buche presenti che creavano problemi di sicurezza per la circolazione stradale soprattutto in caso di pioggia.
I lavori la cui conclusione è prevista tra dieci giorni ma, come si può verificare sul sito istituzionale della ex Provincia di Carbonia-Iglesias, la loro gestazione è stata molto lunga. Basti pensare che questo intervento è stato inserito nel bilancio di previsione del 2012 e approvato a fine 2011 con uno stanziamento di oltre 280mila euro. l'opera prevedeva anche la costruzione di una passerella sul ponte che garantisse la sicurezza dei pedoni ma il susseguirsi di incredibili lungaggini burocratiche, in parte dovute al caos originato dall'abolizione delle province a seguito del referendum del 2012, ha ridotto l'importo dei lavori a poco più di 200 mila euro non prima di aver corso il serio rischio di scomparire dal bilancio del 2014 nonostante il progetto preliminare fosse stato consegnato a maggio 2013. A tutto questo bisogna aggiungere anche tre rinvii dell'avvio dei lavori, previsti in origine a gennaio 2016, a causa di alcuni problemi avuti dalla ditta aggiudicataria dell'appalto.
Molto soddisfatto il sindaco di Villaperuccio, Antonello Pirosu. <<che sono stati eliminati eliminati alcuni dissuasori "naturali" di velocità>>. Quello del sindaco è un commento dal tono scherzoso che esprime in realtà la preoccupazione dei residenti. Il sindaco spiega che <<il nuovo asfalto potrebbe invogliare ancora di più alcuni automobilisti a schiacciare in maniera eccessiva il pedale dell'accelleratore>> e dunque spera che <<vengano realizzati rapidamente, utilizzando il ribasso d'asta, dei dissuasori di velocità che garantiscano la sicurezza degli automobilisti e soprattutto dei pedoni>>.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità