NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
08
Thu, Dec
61 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Riceve bollette e diffide per il consumo d'acqua di una casa che ha venduto

Attualità Locale
Aspetto
Condividi

Abbanoa stipula un contratto di allaccio di contatore ad un acquirente di uno stabile di Sant'Antioco ma lo intesta al vecchio padrone. La storia paradossale, che ha già determinato l'iscrizione tra i clienti morosi dell'Ente del venditore della casa dopo l'invio di numerose bollette rimaste insolute, va avanti dal 2008. A raccontare la vicenda e le azioni impossibili messe in atto per rimediare alla vicenda è Luca Cabras, un consigliere comunale di Sant'Antioco. “Otto anni fa decidemmo di vendere la casa di eredità- racconta Luca Cabras- e mentre presento una richiesta di slaccio il nuovo proprietario, contemporanemente, presenta la richiesta di nuovo allaccio pagando quanto previsto”. Non passa molto tempo che Luca Cabras però inizia a ricevere delle bollette per consumo di acqua potabile della casa alienata. Non ci impiega molto a scoprire l'arcano. “in pratica –spiega il consigliere comunale- per errore di compilazione Abbanoa ha come cliente la mia persona e non il nuovo proprietario”. Ad aggravare la vicenda è che insieme alle bollette, che fanno lievitare l'importo, arrivano anche le diffide. “Un pasticcio da cui sembra  difficilissimo uscire-continua Cabras- è da anni che compilo moduli di richiesta per sanare l'errore all'ufficio di Abbanoa di Carbonia che vengono sistematicamnte ignorate”. Alla beffa  poi si è aggiunto anche un'altro problema. “avendo terminato la costruzione della mia casa – conclude Luca Cabras- ho fatto richiesta di allaccio per la nuova abitazione ma mi è stata respinta perchè risulto moroso”. Insomma sembra che il consigliere comunale di Sant'Antioco si sia infilato in un tunnel da cui sembra è difficile uscire.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità