NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
16
Fri, Nov
27 Nuovi articoli

Carbonia. Partecipazione record alla manifestazione "Puliamo il Mondo"

Attualità Locale
Aspetto
Condividi

Successo dell’evento “Puliamo il Mondo”, svoltosi a Carbonia sabato scorso. “L’iniziativa ha superato nettamente i numeri realizzati nell’edizione 2017, quando furono 200 i partecipanti. Quest’anno, invece, sono stati oltre 300 i volontari che si sono prodigati per la loro comunità, dimostrando senso civico, partecipazione, collaborazione e amore per la propria città. Un plauso e un ringraziamento a tutti i partecipanti, in particolare ai tantissimi studenti che, accompagnati dai loro docenti, hanno dato un contributo non soltanto simbolico ma anche concreto al decoro urbano di Carbonia”, ha affermato il Sindaco Paola Massidda.
Un successo sia a livello di partecipazione che dal punto di vista dei risultati, comunicati dalla De Vizia Transfer SpA. “Nella mattinata di sabato sono stati raccolti circa 25 metri cubi di rifiuti tra ingombranti, indifferenziato, plastica, alluminio e vetro”, ha precisato l’assessore all’Ambiente Gian Luca Lai, che ha “ringraziato la società De Vizia per aver collaborato alla realizzazione dell’iniziativa e i volontari che, muniti di guanti, sacchi, cappellini e pettorine gialle, hanno contribuito con il loro prezioso lavoro a innalzare il livello di decoro urbano, rendendo più pulite alcune zone cittadine che presentavano elevate criticità sotto il profilo igienico-ambientale”.
Le attività dei volontari e degli studenti hanno riguardato non soltanto il centro cittadino, ma anche le periferie e le frazioni. Sono state ripulite le aree del Centro Intermodale e della pista ciclabile, del canale tombato Cannas, del Cimitero di Carbonia, del palazzetto di Cortoghiana e parte della pineta limitrofa, della zona tra Barbusi e Is Perdas.
Nel dettaglio, hanno preso parte all’iniziativa circa 135 studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “Antonio Gramsci-Edoardo Amaldi” (Liceo Scientifico e Liceo Sportivo), e un centinaio di allievi dell’Istituto Comprensivo Satta (scuola secondaria di 1° grado di via Umbria e scuola primaria di via Mazzini). Insieme a loro tanti volontari, animati dallo spirito di servizio verso la propria collettività. Giovani e meno giovani, accomunati dalla sensibilità verso l’ambiente in cui vivono e da una grande forza di volontà.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna