NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
22
Thu, Aug
22 Nuovi articoli

Calasetta. “Accordo tra amministrazione e commercianti: nascerà il Centro Commerciale Naturale”

Attualità Locale
Aspetto
Condividi

Imprimere una forza propulsiva all’economia locale, garantendo nel contempo la tutela della peculiare identità tabarchina. Con questo doppio principio di fondo, a Calasetta, si fa sempre più concreto il progetto mirato alla nascita del Centro Commerciale Naturale.

Direttivo e presidente, del resto, ci sono, insieme all’adesione amplissima di attività (circa 40), enti e associazioni: manca soltanto l’atto formale – previsto nei giorni prossimi – che certifichi la nascita del CCN calasettano. Ed esiste anche l’appoggio forte del Centro Commerciale Naturale dell’altro capo dell’isola, Sant’Antioco, nell’ottica della costituzione di una realtà collaborativa e sinergica di respiro isolano, e non soggetta alle logiche delle distinzioni fra Comuni.

Proprio su questa volontà di “fare rete” si è imperniato l’incontro-dibattito, giovedì 16 maggio al Centro Velico di Calasetta, tra una delegazione del CCN antiochense (rappresentato da Roberta Serrenti, assessore a Turismo e Spettacolo del Comune di Sant’Antioco e Gianni Esu, presidente del Centro Commerciale lagunare) e la “parte calasettana” costituita dal futuro presidente Roberto Porseo, dalla rappresentanza del Comune (il sindaco Antonio Vigo e il consigliere a Turismo, Pro loco e Comunicazione Sergio Porseo) e da una foltissima formazione di commercianti e componenti di associazioni del paese.

«L’idea di costituire un CCN nasce dalla libera iniziativa di commercianti, cittadini e associazioni – commenta Roberto Porseo, futura guida del Centro calasettano – anche sulla scorta del grande successo dell’esempio antiochense: avvertivamo la necessità di trovare una strategia in termini di tutela dell’economia di vicinato e delle piccole botteghe, coinvolte oggi in un indebolimento inaccettabile, e di valorizzazione della peculiare identità culturale del nostro paese».

In questo senso, la collaborazione con la realtà antiochense è fondamentale, secondo una consapevolezza condivisa: «Il Comune di Sant’Antioco è felicissimo di offrire la sua disponibilità per la costituzione del CCN a Calasetta – osserva l’assessore Roberta Serrenti – la grande partecipazione all’incontro al Centro Velico è un ottimo punto di partenza: il centro commerciale naturale è uno strumento di crescita dell’intera isola e un mezzo efficace di fare sistema».

Il processo di costituzione del CCN calasettano, che ha preso il via nei mesi passati, al momento conta l’adesione di circa 40 iscritti: non solo attività commerciali e associazioni (“L’associazionismo è un pilastro nel quale crediamo fortemente», tiene a precisare Roberto Porseo), ma anche realtà strutturate come la Fondazione Macc (Museo di Arte Contemporanea), la Cantina Sociale, la Pro loco e il Comune di Calasetta.

E per quanto concerne il Comune, il delegato comunale Sergio Porseo chiarisce: «Da parte dell’ente, è stata garantita piena collaborazione: al momento siamo nel vivo del periodo di transizione dovuto alle elezioni imminenti ma qualsiasi futura compagine amministrativa sarà alla guida del paese, avrà il dovere di fornire tutti gli strumenti necessari per l’attuazione di progetti e programmi di questa nuova realtà che rappresenta una concreta possibilità di cambiamento per Calasetta: l’unità di intenti con la parte antiochense in questo senso è fondamentale».

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna