NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
02
Fri, Dec
67 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Question time. Lettera al direttore

Ritagli
Aspetto
Condividi


Ho partecipato al "question time" che si è svolto nell'aula del consiglio comunale, sono intervenuto nel merito del tema Bisso, che in questi giorni appassiona tanti cittadini Antiochensi e non. Nel mio intervento ho voluto esprimere il mio pensiero che riporto in maniera sintetica:
1) di fronte ai problemi si sicurezza di natura elettrica, bene ha fatto l'ufficio del comune a far sospendere l'attività del laboratorio concesso in comodato d'uso per fare i lavori di messa in sicurezza, e per fare anche i lavori per l'ingresso dei disabili;
2) ho fatto presente agli amministratori che avevano concesso per 9 anni il Montegranatico in comodato d'uso, senza fare un minimo di convenzione che stabilisse orari di apertura e chiusura, e che si verificasse in base all'attività svolta internamente le eventuali autorizzazioni;
3) ho fatto presente che non esiste un registro delle presenze, per cui non si può stabilire l'entità delle persone che entrano ed escono ed a quale titolo entrano (per cui per questi 9 anni trascorsi, non si sa quante persone sono entrate e a quale titolo);
4) ho fatto presente che a seguito di quanto si dice che viene esportato il bisso dalla Pinna Nobilis, che la Pinna Nobilis è Bivalve protetto e il bisso non si può sottrarre all'animale; e che l'autorizzazione per un progetto di lavoro o ricerca non può rilasciarla nemmeno la regione sardegna, ma solamente due ministeri dello Stato Italiano: Ministero dell'Ambiente e Ministero della Cultura ect, i quali a seguito dei lavori in essere, riportano annualmente alla Comunità Europea i risultati e lo stato di avanzamento dei lavori anno per anno;
5) ho fatto presente che a parer mio, la Conservatoria delle Coste abbia abbandonato il progetto "Accessit" dopo aver letto le linee guida che la Sig ra Vigo ha presentato al Comune e alla Conservatoria per collaborare al progetto; dopo aver letto le linee guida mi sono sentito offeso e oppresso come cittadino di Sant'Antioco.
6) Ho espresso il desiderio che il Museo del Bisso, venga creato, Istituzionalizzato, con le figure competenti e qualificate secondo la legge, perchè a Sant'Antioco la Cultura del Bisso deve continuare con tutte le persone che hanno passione per quest'arte che affascina gli Antiochensi e tutti i cittadini che amano l'arte tessile e il mare.

Marco Fontana

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità