NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
14
Thu, Nov
31 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Circa 400 chili di pesce sequestrato dalla Guardia costiera e confiscati oltre 300 attrezzi e mille metri di reti

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

Operazione di Controllo della pesca illegale e la commercializzazione di prodotti ittici non sicuri effettuato dalla Guardia costiera di Sant'Antioco ha portato al sequestro di circa 400 chili di pesce e alla confisca di oltre 300 attrezzi e mille metri di reti. L'operazione dii polizia marittima è stata efettuata nei giorni scorsi dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Sant’Antioco e della Delegazione di Spiaggia di Calasetta, alle dipendenze del Comandante Francesco D’ISTRIA, sotto lo stretto coordinamento del 13° Centro Controllo Area Pesca, istituito presso la Direzione Marittima di Cagliari, ed in stretta collaborazione con il personale del Distretto Veterinario dell’Azienda per la Tutela della Salute dipartimento di Carbonia.
I controlli degli uomini della Capitaneria hanno messo sotto la lente d otroo pescherecci, banchi di vendita, ristoranti e altre attività commerciali. Il bilancio è stato che sono state numerose le irregolarità rilevate, soprattutto per quanto riguarda la tracciabilità del prodotto e il rispetto delle norme di conservazione. Nel dettaglio, i controlli, tra terra e mare, nel territorio di Sant'Antioco e in quello di Calasetta, sono stati quasi 300, con sanzioni che superano complessivamente quota 30mila euro. Durante le attività di controllo a terra, sono state ispezionate 31 attività commerciali, 247 controlli con particolare attenzione a pescherie, ristoranti e grande distribuzione, che hanno portao ad elevare 12 sanzioni amministrative per un ammontare di €. 17.356 e 8 sequestri per circa kg. 33 di prodotti ittici di varia specie. Durante le attività di controllo a mare sono state inee ispezionate 40 unità da pesca di cui 20 presso i punti di sbarco nei porti di Sant’Antioco e Calasetta. Controlli che hanno portato ad elevare 12 sanzioni amministrative per un ammontare di €. 13.445 e 2 sequestri per circa kg. 117 di prodotti ittici di varia specie e 242 chili di attrezzi da pesca.
Al termine di tutte le attività l' Ufficio Circondariale Marittimo ha effettuato 70 ispezioni e 272 controlli, eseguendo numero 35 sanzioni amministrative per un totale di €. 30.801. Inoltre sono state 4 le Notizie di Reato accertate dai militari dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Sant’Antioco con il sequestro di circa 300 attrezzi da posta e circa 1000 metri di reti non conformi alla normativa vigente.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna