NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
05
Mon, Dec
56 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Denunciati gli autori di diversi furti, di cui uno risalente al 2013.

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi


Due persone di Sant'Antioco sono state denunciate per furto e ricettazione. Sono D. G. 45enne e P. F. 28 enne, entrambi residenti in città e disoccupati, che sono stati ritenuti responsabili di una quindicina di colpi messi a segno in abitazioni sia di Sant'Antioco che di altre località. E' il risultato dell'ultima operazione, in ordine di tempo, effettuata alla scoperta delle bande di ladri che per mesi hanno imperversato nel Sulcis. L'operazione che si svolta ieri mattina ha visto impegnati i carabinieri di Sant'Antioco coordinati dal comandante della caserma maresciallo Antonio Manicone e coadiuvati dall'elicottero dell'Arma per effettuare delle perlustrazioni dall'alto. Questo segmento di indagini è scattato nei giorni scorsi dopo che F. S. un 38enne di Carbonia  impiegato, ha denunciato ai carabinieri di Sant'Antioco  che ignoti nella notte del 12 luglio scorso in un suo piccolo deposito attrezzi ubicato nella città lagunare, dopo aver forzato la porta d’ingresso,  si erano introdotti nel locale rubando materiale generico di esiguo valore. Nella circostanza però l'uomo ha anche denunciato che ignoti malfattori si erano  introdotti nelle medesima struttura anche sei mesi prima portando via un decespugliatore ed una motozappa, furto del quale non aveva mai sporto denuncia. I carabinieri di Sant'Antioco, avendo già in corso altre indagini per vari furti accaduti negli ultimi mesi e avendo dei sospetti, poi rivelatisi concreti, sugli autori del furto, hanno richiesto e ottenuto dall'Autorità giudiziaria dei decreti di perquisizione domiciliare a cui è stata data attuazione ieri mattina. Così sottoposte a perquisizione le abitazioni di due sospettati i carabinieri hanno rinvenuto, in due magazzini di loro proprietà, una grande quantità di merce rubata nei vari colpi effettuati in diverse località del Sulcis che è stata restituita ai leggimi proprietari. All'interno dei due depositi sono state rinvenuti anche attrezzi da scasso che sono stati sequestrati

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità