NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
22
Wed, Sep
51 Nuovi articoli

Carbonia. I carabinieri hanno denunciato tre fratelli per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

Stamattina a Carbonia i carabinieri della locale Stazione, con l’ausilio di due unità cinofile antidroga del Nucleo Cinofili dell’Arma di Cagliari, al termine di una mirata attività finalizzata alla prevenzione e alla repressione dei reati in materia di stupefacenti, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari un 50enne disoccupato, già gravato da precedenti denunce, indiziato del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente e due fratelli conviventi, uno di 30 e l’altro di 23 anni, anch’essi  non impegnati in attività lavorative e conosciuti dai carabinieri per vicende pregresse non propriamente favorevoli, indiziati del medesimo reato in concorso fra loro. All’alba di oggi gli operanti hanno eseguito due distinte perquisizioni locali presso le abitazioni delle persone denunciate, all’esito delle quali venivano rinvenuti: nell’abitazione del primo un involucro di plastica contenente 1,07 gr di sostanza stupefacente di tipo cocaina, un secondo involucro di plastica contenente 1,21 gr di sostanza stupefacente di tipo eroina e due bilancini di precisione perfettamente funzionanti. Presso l’abitazione dei due fratelli conviventi che non potevano esibire alcuna prescrizione medica, un blister contenente nr. 5 pastiglie di “Targin” da 20 mg, i cui principi attivi sono l’ossicodone cloridrato e il naloxone cloridrato, inseriti nella tabella dei medicinali denominata “Tab Med Sez”, confluita nell’allegato III bis del testo unico sugli stupefacenti, DPR 309/90, nonché un bilancino di precisione perfettamente funzionante. Materiale e sostanza stupefacente rinvenuta sono stati sottoposti a sequestro, assunti in carico e custoditi presso idoneo in attesa delle analisi di laboratorio che verranno eseguite dai RIS di Cagliari.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna