NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
17
Fri, Nov
68 Nuovi articoli

Tratalias. Una denuncia per evasione, lesioni personali e danneggiamento

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

I carabinieri di Tratalias hanno denunciato a piede libero per lesioni personali, minaccia aggravata, danneggiamento ed evasione E. M. 31 anni del luogo, celibe, disoccupato, pregiudicato e sottoposto agli arresti domiciliari. L'uomo, essendo agli arresti domiciliari, dovendo risolvere alcuni problemi familiari ha chiesto ed ottenuto di incontrare la ex fidanzata nella propria abitazione. L'incontro però non è stato del tutto tranquillo. L'uomo dopo un po’ si è innervosito ed ha colpito ripetutamente la donna  con calci e pugni, minacciandola di morte. La donna impaurita è riuscita ad uscire dall'appartamento ed a rifugiarsi nell’abitazione di una vicina. Ad aggravare la situazione dell'uomo è stato anche il fatto che l'uomo è poi evaso dagli arresti domiciliari, scavalcando il muro di recinzione, per raggiungere l'ex fidanzata nel cortile di casa della vicina a cui dopo averle sottratto  il telefono cellulare, lo scaraventava a terra rendendolo inutilizzabile. La donna si faceva quindi vistare dalla guardia medica che le riscontrava alcune lievi lesioni. L'autorità giudiziaria, subito informata dei fatti, ha emesso a carico del giovane un decreto di revoca degli arresti domiciliari, Così nella tarda serata di ieri, i carabinieri di Tratalias si sono presentati a casa del denunciato associandolo al carcere di Uta dove dovrà passare gli ultimi scampoli dell’estate. (red)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna