NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
05
Mon, Dec
53 Nuovi articoli

Carbonia. Controllo dei carabinieri alla ricerca di armi e stupefacenti. Un arresto e una denuncia

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

Nella prima mattinata di ieri i militari della stazione di Carbonia, con la collaborazione del nucleo cinofili di Cagliari hanno effettuato due perquisizioni domiciliari a casa di due giovani di Carbonia. 

Nella prima mattinata di ieri i militari della stazione di Carbonia, con la collaborazione del nucleo cinofili di Cagliari hanno effettuato due perquisizioni domiciliari a casa di due giovani di Carbonia.
Nella prima operazione è stato tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente T. C. di 21 anni, celibe, disoccupato, pregiudicato. Il giovane nel corso di perquisizione presso la sua residenza è stato trovato in possesso di 45,5 grammi di hashish, un bilancino di precisione con evidenti tracce della medesima sostanza, un coltello a serramanico della lunghezza di 14 centimetri di cui 6 di lama, anch’esso pregno di evidenti tracce di sostanza stupefacente. Inoltre era in possesso del cellophane utilizzato per il confezionamento delle dosi e di 69 euro in contanti, somma ritenuta provento della pregressa attività di spaccio. I carabinieri hanno proceduto al sequestro penale di quanto ritrovato nell'abitazione del giovane e nella mattinata di oggi al suo trasferimento presso il tribunale di Cagliari per il processo con rito direttissima. Il giudice dopo aver confermato l'arresto ha concesso gli arresti domiciliari al giovane sino al 20 settembre giorno in cui ha fissato l'udienza del processo dopo aver accolto la richiesta presentata dell'avvocato difensore dei termini a difesa.
Sempre nel contesto della stessa operazione di controllo del territorio ha portato invece ad una denuncia a piede libero la seconda operazione effettuata congiuntamente a personale del nucleo cinofili di Cagliari, con un cane addestrato alla ricerca di armi ed esplosivi. Nel corso di una perquisizione effettuata a casa del 22enne F. F. celibe, disoccupato, pregiudicato, sono state trovate, nascoste in una scatola di legno, occultata nel giardino dell’abitazione, 270 cartucce da caccia caricate a palla unica e 21 caricate a pallettoni delle quali il ragazzo non ha fornito alcuna giustificazione essendo lo stesso sprovvisto di porto d’armi. I carabinieri adesso stanno proseguendo le indagini al fine di capire il motivo ed eventualmente a chi erano destinate le munizioni. Il tutto è stato sottoposto a sequestro ed il giovane denunciato in stato di libertà per detenzione illegale di munizionamento.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità