NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
26
Sun, May
4 Nuovi articoli

Sant’Antioco. La Guardia Costiera sequestra 1230 chili di Tonno Rosso

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

Durante i controlli a tappeto eseguiti alcuni giorni fa nei punti di sbarco all’interno del Porto e negli ingrossi ittici del Comune sono state elevate sanzioni per circa 8000 euro. Il risultato dell'operazione effettuato dal personale dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Sant’Antioco è stato il sequestro di Circa 1230 chili di Tonno Rosso detenuti illegalmente sequestrati dalla Guardia Costiera a seguito di controlli eseguiti presso punti di sbarco all’interno del Porto sulcitano e presso gli ingrossi ittici insistenti nel Comune. Durante l’attività di controllo e di contrasto alle forme illegali della pesca sono state inoltre elevate sanzioni per circa 8000 euro.
La pesca del Tonno Rosso è sottoposta a piani pluriennali di cattura da parte della Comunità Europea per consentirne la regolare riproduzione ed è regolamentata da quote per ciascuna nazione europea del Mediterraneo la cui cattura e commercializzazione sono controllate dalla stessa Ue, attraverso i militari della Guardia Costiera. Il Comando della Guardia Costiera di Sant’Antioco – si legge in una nota – continuerà ad intensificare nei prossimi giorni le operazioni di polizia marittima, al fine di garantire il corretto sfruttamento delle risorse ittiche a salvaguardia degli operatori del settore che esercitano l’attività nel rispetto delle vigenti norme. In mare i controlli saranno invece indirizzati al rispetto delle regole in tema di pesca in aree e periodi vietati, attrezzi consentiti, qualità e quantità del pescato, regolare composizione degli equipaggi, norme sulla sicurezza della navigazione e salvaguardia della vita umana in mare. La Guardia Costiera, inoltre, invita i consumatori a prestare la massima attenzione nell’acquisto dei prodotti ittici, privilegiando gli operatori del settore che esercitano l’attività nel rispetto delle procedure di garanzia e salubrità alimentare in materia di etichettatura, tracciabilità e norme igienico sanitarie, evitando di acquistare quelli venduti illecitamente da ambulanti non autorizzati.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna