NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
11
Sun, Dec
59 Nuovi articoli

Cagliari. Ancora un presidio della RSU Eurallumina questa mattina presso il Servizio valutazioni ambientali dell’assessorato dell’Ambiente.

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

Un ennesimo presidio è stato organizzato questa mattin a Cagliari dalla RSU Eurallumina davanti la sede delle valutazioni ambientali dell’assessorato dell’Ambiente della Regione. «La RSU, le lavoratrici e i lavoratori Eurallumina – si legge in un comunicato della RSU nel qaule si riostruisce il lungo cammino della vertenza per il rilancio produttivo dello stabilimento di Portovesme – esprimono l’auspicio per la positiva e celere risoluzione della vertenza ex Alcoa, per i lavoratori, per le loro famiglie, per il consolidamento della filiera dell’alluminio e per il rilancio del comparto industriale tutto soluzione che la RSU Eurallumina ha sempre ribadito, in occasione degli incontri che si sono svolti nel tempo a tutti i livelli istituzionali". RSU e lavoratori hanno infatti nella nota ricordano come non si siamo mai fermati di solecitare e aderire ad un fronte unitario di azione di rivendicazione territoriale, per tutti i settori produttivi e dei servizi e ribadiscono che, nel momento in cui sarà promossa tale iniziativa, e come sempre, ribadiscono, saranno pronti “come sempre” a fare attivamente la loro parte. Resu e lavoratori ricordano che il 15 settembre scorso l’azienda ha consegnato le risposte alle integrazioni richieste e la procedura istruttoria del loro esame è partita ufficialmente il 29 settembre. Da quel momento è ripartito il conto alla rovescia per l’esito conclusivo e definitivo. La RSU, continua il comunicato, continuerà a monitorare il proseguo della vertenza attraverso interlocuzioni costanti con il Governo, la Regione e gli enti locali, sostenendo a nome di tutti i lavoratori la conclusione positiva dell’iter autorizzativo e per questo verranno messe in campo le appropriate iniziative di mobilitazione. "Siamo pronti, si legge, a dare una ulteriore spinta affinché il verdetto non ci veda penalizzati. Il livello della “Mobilitazione Permanente” verrà adeguata a seconda del risultato che ne scaturirà, come proporzionata sarà la nostra reazione, come sempre fatto, a testa alta, con la determinazione di chi è certo del diritto per cui si batte – conclude la nota della RSU Eurallumina -, senza mai recedere dal raggiungimento dell’obiettivo prefissato: IL LAVORO.»

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità