NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
24
Mon, Jul
53 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Vandali al ponte romano: deprecabile assalto alla storia

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

L'antico ponte romano, che unisce l'isola di Sant'Antioco alla Sardegna, è stato oggetto nei giorni scorsi di un atto teppistico. Ignoti hanno divelto le pietre di parte del muretto che contiene l'antico asse viario che adesso giacciono nel prato che circonda il ponte millenario, restaurato nel 2006. L'antico manufatto, passato indenne dall'occupazione dei Vandali che si impossessarono anche di Sulci tra il IV e il V Secolo, oggi deve fare i conti con i vandali moderni. Un fatto deprecabile che può nascondere un'azione teppistica ma anche che qualcuno di proposito abbia divelto alcune pietre millenarie, che poi hanno prodotto un effetto domino, per utilizzarle come trofeo per abbellire un giardino o il cortile di casa. Ad accorgersi del fatto un cittadino che rientrava in paese che ha denunciato subito il fatto a sindaco e assessore alla cultura, da sempre attenti alla valorizzazione turistica e culturale della città. <mentre rientravo in città mi sono accorto che il ponte aveva qualcosa di strano- racconta il cittadino che si è accorto dell'atto vandalico che vuole mantenere l'anonimato. E' incomprensibile che ci sia qualcuno che non voglia bene alla propria città>. Gli amministratori appena venuti a conoscenza dal deprecabile atto vandalico si sono attivati subito per correre ai ripari. <Un fatto incomprensibile e controproducente per l'immagine turistica della città- ha affermato Marco Massa, vicesindaco e assessore alla cultura- ho già dato ordine ai barracelli di vigilare maggiormente le zone periferiche dove ci sono antichi monumenti. Ci stiamo però anche attivando- conclude- per proteggere con video sorveglianza le zone periferiche più a rischio>. Adesso spetterà alla soprintendenza, che è stata già stata coinvolta, a redigere una scheda tecnica dei danni per poter procedere al restauro. <sembra sia stato un incidente stradale- spiega Sara Muscuso responsabile del museo archeologico cittadino- verificheremo i danni per procedere a rimettere a posto il muretto del ponte>.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna