NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
25
Sat, Nov
56 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Sbarchi a raffica nell'isola di extracomunitari. Fermati 20 presunti algerini

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

Nuovo sbarco questa mattina nella coste dell'isola di Sant'Antioco. Mentre a Cagliari le autorità di prodigavano per l'accoglienza dei 282 profughi giunti con una nave inglese nel porto canale di Cagliari, a Sant'Antioco sono sbarcati in 20. L'arrivo degli extracomuanitari nordafricani sulle coste dell'isola sulcitana è stato segnalato intorno alle 7 da parte di privati cittadini, abitanti nelle zone costiere dell'isola, che hanno riferito della presenza di una ventina di migranti che con diversi sbarchi avevano toccato terra sulla costa rocciosa presso il villaggio i “ciclopi”. Sul posto sono stati immediatamente inviati i carabinieri della locale stazione con il supporto dei militari di Giba e di tratalias. Intorno alle 8 proprio nei pressi del Villaggio turistico i carabiniaeri hanno rintracciato 12 cittadini extracomunitari, di presunta nazionalità algerina, tutti maschi, maggiorenni e in buone condizioni di salute. Le ricerche degli altri migranti, segnalati dalle varie telefonate, al momento non davano esito positivo e così è stato richiesto l’appoggio di un elicottero a 109 nexus cc 46 dell 11° elinucleo carabineri di Cagliari Elmas. Intorno alle 10.30 la ricerca dall'alto dava esito positivo. In località Brico Scarperino, in agro del comune di Calasetta, il personale dell’arma di Sant’Antioco e di Giba, su segnalazione dell’elicottero che stazionava in hovering sulla località dove sostavano, haanno bloccato atri otto cittadini extracomunitari, sempre di asserita nazionalità algerina anch'essi tutti maggiorenni, di sesso maschile, in buone condizioni di salute sbarcati nella mattinata lungo la costa antiochense. Gli extracomunitari sono stati trattenuti sul posto sino alle 13 in attesa di essere trasferiti con l'autobus della società convenzionata e con la scorta del personale della Pubblica sicurezza di Carbonia, in una struttura d’accoglienza. Successivamente nelle rocce ubicate nei pressi del villaggio ciclopi e del villaggio polifemo, sono stati individuati  due natanti in legno di 8 metri circa, di cui uno con motore fuoribordo, che, sono stati segnalati alla Capitaneria di porto di Sant’antioco per il recupero e le eventuali incombenze di competenza.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna