NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
13
Wed, Dec
50 Nuovi articoli

Carbonia. Timbratura credenziale del pellegrino Gianpaolo Falletti, il primo in assoluto ad aver completato a piedi il percorso di 400 Km del Cammino Minerario di Santa Barbara.

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi


Gianpaolo Falletti, 37enne originario di Santhià, in provincia di Vercelli, è il primo pellegrino ad aver portato a compimento i 400 Km del percorso del Cammino Minerario di Santa Barbara. Un percorso completato dall’escursionista piemontese in 19 giorni. Un itinerario suggestivo e variegato, che ha consentito al pellegrino di ammirare tutte le bellezze naturalistiche e storiche del Sulcis Iglesiente, traducendo concretamente il concetto di “turismo sostenibile” portato avanti dalla Giunta guidata da Paola Massidda.
Il Cammino minerario di Santa Barbara si snoda attraverso le località di Iglesias, Masua, Buggerru, Piscinas, Montevecchio, Gonnosfanadiga, Villacidro, Perda Niedda, Marganai, Villamassargia, Rosas, Santadi, Is Zuddas, Masainas, Tratalias, Sant’Antioco, Carbonia, Nuraxi Figus, Bacu Abis e Iglesias.
Mare, miniere, montagne e monumenti religiosi: un meraviglioso mix di colori, sapori e profumi che il nostro territorio sa offrire. A portare i saluti istituzionali del Comune di Carbonia è stato il Vicesindaco Gian Luca Lai, che ha apposto nella credenziale del pellegrino il timbro della tappa di
Carbonia. La credenziale è un documento che attesta la partecipazione del pellegrino al Cammino Minerario di Santa Barbara.
Alla cerimonia era presente anche Giampiero Pinna, autore della guida “Il Cammino Minerario di Santa Barbara. A piedi tra storia e natura”, edito da Terre di mezzo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna