NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
23
Thu, Nov
58 Nuovi articoli

Calasetta. Ex cameriera di Sant'Antioco ruba i gioielli di madre e figlia per le quali aveva lavorato. Denunciata per furto aggravato

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

Nei giorni scorsi due donne di Calasetta, madre di 86 anni e figlia di 50 anni, hanno denunciato ai carabinieri di Calasetta che, nei giorni precedenti, si erano accorte che ignoti malfattori avevano rubato nella loro abitazione svariati gioielli in oro, dei quali hanno fornito una precisa descrizione. Il ladro non si era accontendato solo dei gioielli ed aveva anche rubato anche la somma in danaro contante di 360 euro. Nella denuncia le due donne hanno avanzato dei sospetti verso una ragazza di Sant'Antioco che tempo addietro aveva lavorato per loro. I carabinieri della stazione di Calasetta, comandata dal maresciallo Ullargiu, viste le precise descrizioni dei gioielli fatte dalle sdue donne, hanno passato al setaccio tutti i compro oro del Sulcis ed hanno accertato che, a Sant’Antioco, una ragazza del luogo tra il 19 ed il 20 di luglio, aveva versato i gioielli descritti, dei quali l’esercente ha fornito le fotografie come prevede la normativa vigente per questi casi, che poi sono stati riconosciuti senza ombra di dubbio dalle vittime del reato. La giovane identificata per D.R.V., 27 anni, già denunciata per reati identici, è risultata essere proprio la stessa donna che aveva lavorato presso le due signore, prove che hanno portato la ragazza ad essere denunciata per furto aggravato. I gioielli che hanno fruttato alla ragazza un ricavato di 1.530 euro non sono stati potuti essere restituiti alle legittime proprietarie in quanto già inviati alla sede centrale per la fusione.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna