NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
24
Sun, Sep
59 Nuovi articoli

Narcao. Operaio vittima di una truffa online: dal conto spariscono 14mila euro

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

Gli hanno chiesto via mail di compilare un modulo della sua banca.  Il risultato è stato schoccante per un operaio, che ha presentato denuncia ai carabinieri di Narcao, quando si è accorto di essere stato truffato e che quattordicimila euro erano spariti dal conto. La notizia trapelata solo ieri racconta di una ennesima truffa telematica che nonostante gli avvisi e avvertimenti.  nel corpo della mail ricevuta l’uomo è stato invitato a compilare i format inviati con i propri dati bancari e di rispedirli sempre via telematica, operazione  che l'uomo ha fatto ingenuamente  rivelando tutti i dati necessarti per entrare nel conto corrente. La truffa,  un caso di "phishing", è così andata a buon fine. Nel controllare il saldo, dopo l'operazione richiesta,  l'uomo si è accorto che  suo conto corrente 14mila euro si sono volatilizzati. Sul fatto indagano i carabinieri. Il pishing è una particolare tipologia di truffa realizzata sulla rete internet attraverso l’inganno degli utenti. si concretizza principalmente attraverso messaggi di posta elettronica ingannevoli. Attraverso una e-mail, solo apparentemente proveniente da istituti finanziari (banche o società emittenti di carte di credito) o da siti web che richiede l'accesso previa registrazione (web-mail, e-commerce ecc.). Il messaggio invita, riferendo problemi di registrazione o di altra natura, a fornire i propri riservati dati di accesso al servizio, cosa che se fatta può causare parecchi danni, come successo all'operaio del paesino del Basso Sulcis. Sul fatto indagano i carabinieri

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna