NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
19
Sun, Nov
62 Nuovi articoli

Carbonia. Sicurezza e decoro urbano: prosegue il lavoro di rimozione delle palme malate

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

Abbattute a Carbonia decine di palme che erano state attaccate negli ultimi anni dal punteruolo rosso, un insetto estremamente dannoso, in grado di portare in breve tempo alla morte degli esemplari di pianta infestati.
Diverse palme presenti in città, in seguito all'infezione da punteruolo rosso, sono a rischio caduta. Per evitare che ciò possa avvenire, mettendo così a repentaglio l'incolumità dei cittadini, l'Amministrazione Comunale sta proseguendo nell'abbattimento diretto delle palme, sulla base di quanto prescritto dalle norme regionali in materia. Nelle ultime settimane, l'Ufficio Manutenzione del Comune (per il tramite della So.Mi.Ca.) si è attivato nell'abbattimento straordinario di alcune decine di palme malate, mettendo in sicurezza zone a rischio della città, come quella di via Giovanni Maria Angioy e Piazza del Minatore. Altri interventi, legati al solo ritiro di diverse piante già collassate a terra, sono stati effettuati le scorse settimane in Piazza Venezia a Cortoghiana, come anche nelle piazze Marmilla e Marinai d'Italia. Le palme, una volta abbattute, sono state interrate, ai sensi della normativa regionale vigente, dagli stessi operatori della So.Mi.Ca., in un'area ben definita dall'ufficio ambiente.
"Si tratta di interventi necessari per garantire gli standard di sicurezza dei nostri concittadini e per tutelare il decoro urbano", ha affermato l'assessore ai Lavori pubblici Gian Luca Lai. "Nelle prossime settimane interverremo in altre zone pubbliche della città, abbattendo tutte le palme irrimediabilmente compromesse dall'attacco del punteruolo rosso e, ormai, a rischio cedimento. Con l'avvio ormai imminente del nuovo impianto di compostaggio e la fornitura, prevista nei prossimi mesi, del nuovo e più performante trituratore, riteniamo di poter gestire il problema delle piante infestate, anche quelle provenienti da altri comuni, attraverso il sistema della cippatura/triturazione, utilizzando il prodotto risultante in loco per la produzione di compost".

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna