NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
22
Sun, Oct
57 Nuovi articoli

Carbonia. Furti seriali in ditte: arrestati due giovanissimi pregiudicati. Bloccati da due carabinieri

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

Continua l’impegno dei militari dell’Arma per contrastare i reati contro il patrimonio con l’intensificazione di servizi di controllo del territorio, svolti specialmente nelle ore notturne e in quelle zone urbane più sensibili al fine di dare maggiore sicurezza ai cittadini. La notte scorsa, i carabinieri dell’aliquota radiomobile della Compagnia di Carbonia sono riusciti a fermare e trarre in arresto, in flagranza di reato, per tentato furto aggravato in concorso, due cittadini di Carbonia rispettivamente di 17 ed un maggiorenne di 25anni che è stato identificato subito per A. S. entrambi nullafacenti e con precedenti penali per reati contro il patrimonio. In particolare, i due giovani ladri , specializzati in colpi di questo tipo, sfruttando l’orario serale e la chiusura dell’attività, erano riusciti ad introdursi furtivamente all’interno dell’eco centro gestito della ditta “De Vizia”, dove già nei giorni precedenti avevano messo a segno furti di materiale in ferro, apparecchiature elettroniche e attrezzatura da lavoro varia ecc.

I militari, impegnati in servizio perlustrativo di controllo del territorio, sono intervenuti nel giro di pochi minuti su attivazione di un operatore di vigilanza che, accortosi dell’accesso illegale ha subito chiamato il numero di emergenza pubblica 112. Sul posto, gli operanti hanno sorpreso con le mani nel sacco i due individui, molto noti ai carabinieri per i loro precedenti penali mentre erano in procinto di asportare alcuni materiali industriali. Alla vista dell’autovettura di servizio, i due criminali hanno cercato di dileguarsi rapidamente, nascondendosi tra alcuni container contenenti allestimenti ferrosi e materiali di scarto. Tuttavia la fuga dei malviventi ha avuto breve durata; infatti, dopo un lungo inseguimento a piedi, i carabinieri, ben allenati, sono riusciti a bloccare definitivamente la fuga dei giovani ladri, assicurandoli alla giustizia. Al termine delle formalità di rito, i due giovani sono stati dichiarati in arresto e dovranno rispondere dei reati contestati.

Il minore è stato portato all’istituto per il recupero dei minori di Quartucciu (da dove era uscito da circa un mese) , mentre il maggiorenne ha pernottato presso la bella camera di sicurezza della compagnia di Carbonia.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna