NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
11
Tue, Dec
48 Nuovi articoli

Carbonia. Carabinieri della Compagnia impegnati in servizi mirati al contrasto di spaccio. consumo di droga e ricerca di armi.

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

Fine settimana di intensi controlli per i carabinieri della Compagnia di Carbonia che sono stati ininterrottamente impegnati in un servizio mirato al contrasto dello spaccio e del consumo di droga in tutto il territorio della giurisdizione. L’attività ha consentito il sequestro di modiche quantità di stupefacenti, marijuana, cocaina ed eroina, la segnalazione di cinque persone alla Prefettura, quali assuntori di droga. In particolare, a Carbonia, un 37enne di Iglesias mentre transitava su una via a bordo dell’autovettura di proprietà, alla vista del dispositivo eseguito dai militari, improvvisamente accelerava tentando di eludere il controllo di polizia. Prontamente fermato dai carabinieri, è stato perquisito ed è stato trovato in possesso di un involucro termosaldato, occultato nel borsello, contenente una modica quantità di cocaina per uso personale. A Calasetta, invece, i carabinieri della locale stazione, hanno fermato sul lungomare un 44enne di Carbonia, già noto alle forze dell’ordine e, dopo averlo controllato, lo hanno trovato in possesso di una siringa da insulina pre-riempita di eroina, con un cucchiaino, che aveva occultato all’interno del giubbotto. A Sant’Antioco sono due i giovani trovati in possesso di modica quantità di stupefacente per uso personale, un 22enne di Milano ma attualmente domiciliato a Sant’Antioco che è stato sorpreso con tre grammi di marijuana, ed un 21enne di Carbonia che, controllato dai carabinieri della locale stazione, a bordo della propria auto in compagnia di un coetaneo, è stato trovato con modica quantità di marijuana. A Giba, infine, una 21 enne di Carbonia è stata fermata questa notte dai carabinieri mentre si trovava a bordo della sua auto in compagnia di un ragazzo suo coetaneo. Perquisita a seguito dell’improvviso atteggiamento nervoso assunto, la giovane è stata sorpresa con un involucro termosaldato contenente 1,2 grammi di cocaina, occultato all’interno del reggiseno.
Per gli equipaggi dell’Arma locale è stato un fine settimana di controlli e di mirate perquisizioni anche per la ricerca di armi, finalizzati a garantire una maggiore sicurezza e legalità. Nell’ambito del medesimo servizio, infatti, 2 persone, P.A. classe 75 e C.D. classe 1984, entrambi originari di Carbonia ma residenti a Piscinas, sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per porto illegale di armi. I due, fermati nella serata dell’8 novembre scorso lungo la strada provinciale n° 70, in località Barriu di Santadi, a bordo di una Fiat Punto, in conseguenza delle circostanze di tempo e di luogo, nonché per il loro atteggiamento sospetto, sono stati perquisiti dai carabinieri della stazione di Santadi che hanno rinvenuto all’interno dell’auto, occultati nel pannello di rivestimento in plastica tra l’abitacolo e la carrozzeria, due fucili da caccia e cartucce, che avevano regolarmente denunciato alla stazione di Giba, ma per i quali avevano il porto d’armi non in regola. Inoltre, uno dei due, è stato sorpreso con 2 grammi di stupefacente di tipo cannabis.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna