NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
12
Tue, Nov
18 Nuovi articoli

Sant'Antioco. Guardia costiera: controllo sulla filiera della pesca anno 2018. Sanzioni, sequestri e denunce

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi


I numerosi controlli sulla filiera della pesca della vendita hanno portato nel corso del 2018 gli uomini ufficio circondariale marittimo di Sant'Antioco di Sant'Antioco, alle dipendenze del tenente di vascello Francesco D’Istria e in stretta collaborazione con il personale del Distretto Veterinario dell’Asl di Carbonia e il Coordinamento del 13° Centro di Controllo Area Pesca presso la Direzione Marittima di Cagliari ad effettuare 236 operazioni, 22 sanzioni amministrative per un ammontare di oltre 25 mila euro e quattro denunce penali. Sono i numeri del lavoro svolto nel 2018 anno in cui la guardia costiera di ponti è stata anche impiegata nell’operazione Nazionale, denominata “Confine Illegale”, che si è svolta tra i mesi di novembre e dicembre. 01 18 19 pesce sequestratoNel corso di quest'ultima operazione sono stati eseguiti 124 controlli presso centri di grande distribuzione, pescherie, ristoranti, supermercati, venditori ambulanti, mercati rionali, punti di sbarco dell’intera provincia e nelle acque del circondario marittimo. Sono state elevate 11 sanzioni amministrative per un ammontare di 14.672 mila euro ed una denuncie penale. Nel corso dei controlli inoltre sono stati sequestrati e confiscati circa 110 chili circa di prodotti ittici di cui, quelli dichiarati idonei al consumo umano da parte del personale del Servizio Veterinario sono stati donati ad enti e istituti di volontariato del territorio senza fini di lucro mentre mentre quelli ritirati non più commestibili sono stati destinati alla distruzione. Tra i reati e abusi più ricorrenti quelli di utilizzo e detenzione di attrezzi da pesca non consentiti da parte di pescatori non professionali e la mancanza di etichettatura e tracciabilità dei prodotti ittici posti in vendita. La Guardia Costiera alla luce dei controlli effettuati invita i consumatori a prestare la massima attenzione nell’acquisto dei prodotti ittici, privilegiando gli operatori del settore che esercitano l’attività nel rispetto delle procedure di garanzia e salubrità alimentare in materia di etichettatura, tracciabilità e norme igienico sanitaria, evitando di acquistare quelli venduti illecitamente da parte di ambulanti non autorizzati.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna