NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
18
Tue, Jun
37 Nuovi articoli

Sant'Antioco. E' deceduto Gianni Steri che da oltre 30 anni era il custode del palasport. Cordoglio di tifosi e sportivi

Cronaca Locale
Aspetto
Condividi

“Ti voglio immaginare con la tua barchetta in un bellissimo mare con la tua canna da pesca in una mano mentre con l’altra mano muovi la regina per fare scacco matto, con quel sorriso negli occhi che parlava da solo”. E' il ricordo che Marco Locci, un ex giocatore di calcio, affida a Facebook nel ricordare Gianni Steri, 68 anni, celibe, mitico custode del palasport di Sant'Antioco che è deceduto ieri sera nella sua casa di Via Nazionale attorniato dai parenti.gianni steri Il palasport di Sant'Antioco infatti sembrerà adesso più vuoto dopo la scomparsa di Gianni Steri che da oltre 30 anni era il custode del mitico palasport antiochense condividendo l'epopea delle squadre di basket e pallavolo cittadine e seguendo l'avviamento allo sport di tanti giovani, tifando insieme agli intramontabili Lions successi e sconfitte di Olimpia e Sulcis Basket o di squadre di giovani che si affacciciavano all'agone sportivo. Non solo. La sua grande passione per lo sport l'aveva portato anche a fondare una squadra di Basket che chiamato col nome di G.S. BASKET riuscendo ad aggregare nel nome dello sport ragazzi di ogni estrazione sociale dal centro alle periferie facendoli sentire tutti parte di una grande famiglia. A stroncare lo spirito infaticabile, paziente e sempre disponibile di Gianni Steri, in pensione da qualche anno, è stato un male che da un anno si è aggravato non lasciandogli speranze. La notizia si è sparsa rapidamente in città coinvolgendo nell'amarezza più sentita amici, tifosi delle squadre cittadine e di quanti hanno frequentato negli ultimo decenni il palazzetto dello sport del lungomare. “Era benvoluto da tutti” lo ricorda la cognata Angela. Ed infatti per tutti in questi anni per tutti è stato un amico e un fratello. Nei social innumerevoli sono state le foto, le frasi di cordoglio e i ricordi di quanti lo hanno conosciuto. <Una grande uomo e un amico sincero- lo ricorda Nino Locci, il presidente della promozione in serie A della squadra di pallavolo Olimpia – sempre disponibile per tutti, società ed atleti>. Recentemente il Comune lo aveva premiato con una targa per i suoi meriti nell'ambiente sportivo. “Una triste perdita per tutta la nostra comunità, storico “custode” del Tempio dello sport Antiochense dei gloriosi anni sportivi isolani, Conclude Marco Locci, giocatore di calcio cittadino, nel suo ricordo sui social- Un carissimo amico, stimato da tutti nonché uomo dai grandi valori umani con la passione immane per lo sport.
Ci lasci un’importante eredità da custodire dentro i nostri cuori, la tua pacatezza, il tuo sorriso, il tuo calore, la tua lealtà, la tua umiltà, il tuo impegno, il tuo spirito di sacrificio, la tua disponibilità resteranno sempre valori esemplari per tutti noi”.I funerali si svolgeranno domani mercoledì alle 15 partendo dalla chiesa di Nostra Signora di Bonaria. Ad accompagnare Gianni all'ultima dimora ci sarà sicuramente tutto il mondo sportivo di Sant'Antioco e non solo. ( RED)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna