NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
22
Fri, Nov
38 Nuovi articoli

Cagliari. Arrestati dalla Squadra mobile tre dei cinquantuno algerini sbarcati martedì a Teulada

Cronaca
Aspetto
Condividi

 Sono stati arrestati dalla Squadra mobile  tre dei cinquantuno algerini sbarcati martedì a Teulada. Si tratta di un 25enne, di un 30enne e di un 24enne che erano già  stati espulsi dal territorio nazionale in passato. Il loro rientro è una violazione della legge Bossi-Fini e per questo motivo sono stati arrestati, in attesa del processo con rito direttissimo, che attenderanno in una cella del carcere di Uta. I quattro aarrestati era sbarcati martedì scorso insieme ad altri migranti a bordo di quattro barchini, tra i quali due minorenni e una donna. Erano sono stati intercettati dalle unità navali e dagli elicotteri del Reparto operativo aeronavale, che ha lavorato con la collaborazione della Capitaneria di porto, a largo di Capo Teulada, sulla costa sud occidentale della Sardegna. Lo stesso giorno  altri cinque algerini, invece, sono stati bloccati dai carabinieri ieri notte a Porto Pino, nel Comune di Sant'Anna Arresi a ltria Sant'Antioco. I barchini, tutti di legno di una lunghezza di circa 12 metri e con un motore fuoribordo,che sono stati messi sotto sequestro, erano stati intercettati dai mezzi della Guardia di finanza e della Capitaneria, che li hanno trasportati in porto a Cagliari. Dopo le visite mediche e le operazioni di identificazione, i migranti erano stati trasferiti nel centro di prima accoglienza di Monastir.

foto Guardia di Finanza

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna