NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
04
Sun, Dec
55 Nuovi articoli

Musica. Il chitarrista sardo Simone Onnis in tour in Libano

Spettacolo
Aspetto
Condividi

Grande successo del chitarrista sardo Simone Onnis durante il suo ultimo tour in Libano. In un momento particolarmente delicato l'artista sardo ha deciso di non farsi scoraggiare e di proseguire nel progetto di divulgazione della musica e della cultura italiana in giro per il mondo. In Libano è stato accolto da un pubblico entusiasta durante i suoi concerti tenuti a Beirut e a Byblos. Una sala gremita di oltre 500 persone lo ha acclamato all'Assembly Hall dell'AUB, American University of Beirut, la prestigiosa Università Libanese che annovera tra i suoi studenti nomi importanti tra i quali l'Architetto Zaha Hadid. A Byblos ha tenuto una lezione Magistrale su "Musica e comunicazione" presso l'AUT, l'American University of Technology, e nell'Auditorium della stessa Università ha poi tenuto un concerto molto apprezzato dal pubblico, interamente ripreso dalla rete televisiva libanese Telelumiere. In conclusione del tour ha tenuto un Masterclass presso il Lebanon Conservatoire National Superieur de Musique di Beirut riservato ai migliori allievi del Conservatorio. I concerti del tour faranno parte del progetto musicale "Live in tour" e saranno pubblicati nel CD "LIVE IN LEBANON".

Simone Onnis intraprende giovanissimo lo studio della chitarra classica tenendo il suo primo concerto come solista nel 1986 all'età di soli 11 anni. Deve la sua formazione ad Alirio Diaz (erede della scuola spagnola di Andres Segovia) con il quale ha compiuto i suoi più importanti studi musicali. A soli 22 anni lo sceglie come suo assistente nei corsi internazionali di alto perfezionamento chitarristico e come partner per numerosi concerti in Duo. Acclamato dal pubblico grazie alla sua straordinaria sensibilità musicale e alla sua creatività, Simone Onnis viene invitato ad esibirsi in tutto il mondo come rappresentante dello Stato Italiano per le più importanti Istituzioni musicali e si è esibito come solista nei teatri più prestigiosi del mondo. Nel 2010 debutta presso la prestigiosa Carnegie Hall di New York. Collabora con diverse orchestre sinfoniche e gruppi da camera, tra cui Weber Symphony Orchestra, Stuttgart Chamber Orchestra, Quartetto d’ archi della Scala di Milano, e con artisti d’eccezione tra cui Angelo Romero (baritono), Alirio Diaz (chitarra), Giuseppe Anedda (mandolino) e Paola Gassman (attrice). Attualmente considerato come una delle "Eccellenze della cultura italiana nel mondo", e a conferma dell’impegno intellettuale e del valore culturale della sua figura artistica, viene invitato a tenere corsi di perfezionamento e Masterclass nelle più importanti Università, Conservatori e Accademie di Musica del mondo. Durante la sua formazione ha seguito numerosi corsi di perfezionamento con i maggiori chitarristi esistenti: Leo Brouwer, Manuel Barrueco (Peabody Conservatory of Music di Baltimora - USA), David Russell, Oscar Ghiglia e Hopkinson Smith (Cantorum Basiliesis - Svizzera). Si perfeziona inoltre nella prassi esecutiva barocca seguendo i corsi della clavicembalista Christiane Jaccottetpresso il Conservatorio di Ginevra e i corsi di composizione con Azio Corghi. In questi ultimi anni l'attenzione di Simone Onnis si è rivolta all'ampliamento del repertorio di musica contemporanea per chitarra. Grazie alla collaborazione di insigni compositori, tra cui Giacomo Manzoni, Adriano Guarnieri, Andrea Nicoli, Lucio Garau, Nicola Jappelli e Domenico Bellissimo, il suo repertorio chitarristico è stato arricchito dei brani che sono stati a lui dedicati.

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità