NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
06
Tue, Dec
56 Nuovi articoli

Iglesias. Concerto ai Giardini Pubblici “Lilies on Mars”, una musica sognante sospesa tra elettronica e pop

Spettacolo
Aspetto
Condividi

Atmosfere sognanti, oniriche, sospese tra il gotico ed il romantico, con influenze che vanno dalle colonne sonore dei visionari film di Tim Burton, per arrivare alla musica celtica ed alle leggende popolate da fate e folletti. Venerdì 3 giugno, ad Iglesias, la stagione delle musica dal vivo, è stata aperta dalle “Lilies on Mars”, il duo formato da Lisa Masia e Marina Cristofalo, che si sono esibite ai Giardini Pubblici, in una serata che inaugura gli appuntamenti musicali organizzati dal Warung Bar.
Un piccolo concerto durante il quale il duo, originario della Sardegna ma trapiantato a Londra ormai da qualche anno, ha potuto presentare “Ago”, il suo ultimo album. Le “Lilies on Mars” sono una delle band più apprezzate sulle scena musicale underground europea, con sonorità ricercate ed originali, che fondono il rock elettronico ed il pop britannico. Si sono fatte notare grazie alla collaborazione con un cantautore come Franco Battiato, che le ha scelte per accompagnarlo nel suo disco “Il Vuoto” e nel successivo tour di concerti.
Malgrado l’importante collaborazione con il maestro siciliano, le “Lilies on Mars” non sono mai uscite dal circoscritto circuito della musica indipendente. La loro proposta musicale infatti, rappresenta una scelta in controtendenza rispetto al tipo di canzoni che scalano le classifiche. Musica assolutamente poco commerciale, riservata ad un pubblico che apprezza il respiro internazionale dei pezzi proposti ed i riferimenti al dream pop nordico e alla new wave anni ‘80. Canzoni come “Stealing”, “Dancing star”, “Midnight fall” e soprattutto “Rachel walks by the sea”, permettono all’ascoltatore di entrare nel particolare universo musicale del gruppo. Un universo che, con il passare degli anni e dopo 3 album in studio, appare sempre più riconoscibile ed originale, anche se, a volte, si corre il rischio di una compiaciuta autoreferenzialità.
“Siamo ad Iglesias per la prima volta, per presentare il nostro nuovo album – hanno affermato Lisa Masia e Marina Cristofalo – malgrado la lontananza il legame con la Sardegna è ancora forte e non è stato mai spezzato”. Non è semplice approcciarsi alla proposta musicale delle due cantanti e polistrumentiste, come non è stato semplice riuscire ad ottenere qualche considerazione dalla loro voce, a margine dell’esibizione. Timidezza o scelta consapevole ed un po’ snobistica?

Jacopo Casula ( fonte sulcis iglesiente oggi- in edizione del 12 giugno)

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità