NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
07
Wed, Dec
64 Nuovi articoli

Nuoro. Chent’annos/Century. 2° esperimento partecipativo giovedì 14 aprile

Eventi Manifestazioni
Aspetto
Condividi

CHNET’ANNOS, in programma al CESP di Nuoro giovedì 14 aprile, con inizio alle ore 19.30, è la seconda tappa/spettacolo di una triade di residenze, organizzate e promosse dalla compagnia B di Cagliari. Lo spettacolo vede in scena Anna Destefanis e Leonardo Mazzi, membri del collettivo toscano di ricerca performativa Codice Ivan. Il progetto culminerà nella creazione dello spettacolo finale CENTURY che debutterà la prima settimana di maggio, con data ancora da definire, al teatro Massimo di Cagliari, affiancato da una mostra multimediale sul processo di creazione.

Lo spettacolo giunge a conclusione di un laboratorio attivato negli spazi del Cesp e che ha coinvolto il gruppo di sartoria Desacrè, il Fab Lab e il gruppo Med di eco-design di Nuoro. Un’ occasione unica (e gratuita) per poter assistere e prendere parte alla produzione di un evento teatrale e poterlo seguire in tutte le sue fasi: dalla scrittura drammaturgica, alla creazione degli oggetti scenici e performativi necessari alla sua realizzazione

Il progetto totale Secolo/Chent’annos/Century nasce dal desiderio di creare, attraverso lo spettacolo dal vivo, un ponte tra l'opera pittorica e quella fotografica, tra il passato e il presente. Prendendo spunto, da una selezione di opere pittoriche, ambientate in Sardegna, di alcuni dei più famosi pittori sardi del XIX secolo ( tra cui Filippo Figari, Stanis Dessy, Mario Delitala, Ciusa Romagna), il progetto intende creare un ciclo di eventi performativi accomunati dalla capacità drammaturgica di produrre opere fotografiche e video che possano ritrarre, “fermare” in un immagine le trasformazioni culturali e identitarie avvenute sul territorio e più in generale nel mondo negli ultimi cento anni.

Secolo/Chent'annos/Century s'inquadra nel settore dell’arte performativa partecipata, una corrente oggi in rapida ascesa nelle pratiche dello spettacolo dal vivo mitteleuropeo, per le capacità, intrinseche al proprio processo creativo, di rendere le comunità di riferimento partecipi al lavoro degli artisti ospitati e di creare rapporti con le comunità residenti. Oltre ad essere attivamente coinvolto durante le performance, il pubblico potrà partecipare alla creazione dello spettacolo finale, prendendo parte ad incontri, prove aperte e ai laboratori che saranno condotti dagli artisti ospiti, affiancati da un selezione di maestranze presenti sul territorio.

CODICE IVAN
Codice Ivan nasce nel 2008 dall’incontro di Anna Destefanis, Leonardo Mazzi e Benno Steinegger. Da subito il lavoro del gruppo si orienta principalmente verso le arti performative/teatrali ma avviando anche un percorso di ricerca altamente multidisciplinare attraverso l'utilizzo anche di altri formati e altri linguaggi (installazioni, video e mostre). Riceve il Premio Scenario 2009 e il TransartPrize 2011.
Attualmente la struttura del gruppo ha acquisito una struttura più fluida, in cui il collettivo si apre continuamente a nuove autonomie e autorialità.

Anna Destefanis nasce a Sassari nel 1980. Performer, regista e pedagogista, appassionata di antropologia. Si laurea col massimo dei voti all'Università di Firenze con una tesi in estetica contemporanea, investigando il rapporto tra pedagogia degli affetti e tecniche di ricerca teatrale. Prosegue gli studi al Goldsmiths College di Londra, specializzandosi nelle arti performative contemporanee ed esplorando i rapporti tra queste e le loro derive e contaminazioni con altri linguaggi. E' membro fondatore di Codice Ivan del quale firma collettivamente tutte le opere prodotte dal 2008 al 2014. Dal 2014 inizia la propria ricerca da solista lavorando a progetti performativi, performance site specific e video.

Concept: Anna Destefanis
Setting: Leonardo Mazzi
Costumi: Salvatore Aresu, Codice Ivan
In collaborazione con: Compagnia B, Paolo Bianchi, Cesp (Nu), Museo Man
Produzione: Compagnia B, Regione Autonoma della Sardegna
Co-produzione: Codice Ivan
Residenze: Compagnia B (CA), CESP (NU)
Grazie a: Paolo Bianchi, Fabio Calzia, Ruth Chapman, Andrea Deriu, Desacrè, Umberto Destefanis, Otreblalusac, Benno Steinegger, Salvatore Sanna, Vittoria Serra, Luca Sorrentino, Tom Rodgers

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità