NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
08
Thu, Dec
61 Nuovi articoli

Macomer. Scuole e ragazzi protagonisti della Mostra regionale del Libro in Sardegna

Eventi Manifestazioni
Aspetto
Condividi

Fine settimana all’insegna dei laboratori e degli incontri con gli autori nelle scuole cittadine con l’iniziativa “Adotta un libro sardo”. In programma anche proiezioni cinematografiche e la mostra “Omaggio a Grazia Deledda”

La quindicesima edizione della Mostra regionale del Libro in Sardegna di Macomer, in programma da giovedì a domenica prossimi, propone anche al suo interno l’iniziativa “Adotta un libro sardo”, un interessante cartellone di presentazioni, incontri con gli autori e laboratori rivolto ai ragazzi e alle scuole.
 
Venerdì 20, nell’Aula Magna dell’ITC Satta e nell’Auditorium del liceo Galilei, a partire dalle 10.15 i giovani incontreranno Antoni Flore Motzo, autore del romanzo “Le pietre di Leàri” (Arkadia) e discuteranno con Giommaria Craboledda e Dario Maiore del libro “Monsieur Poivron” di Francesco Giorgioni (Taphros Edizioni). In primo piano anche i volumi “Longevità” di Gisella Rubiu (Taphros Edizioni) che verrà presentato dall’autrice insieme a Gianni Pes e Dario Maiore, e “Sollevatori di pietre” (Cuec editrice) con Nicola Manca.
 
Sempre venerdì mattina ma nell’Aula Magna dell’Istituto Binna-Dalmasso (ore 10.00) e presso l’Istituto Giannino Caria (ore 11.30), Diego Corraine presenterà agli studenti delle scuole primarie “Sa sorighita presumida” e “Il piccolo principe/Su printzipeddu” edito da Papiros in diverse varianti linguistiche (sardo, tabarchino, algherese e maltese).
 
Sabato 21 il programma di “Adotta un libro sardo” si sposta al Padiglione Filigosa delle Ex Caserme Mura. Qui alle ore 10.00 Antonello Pellegrino presenta “Le vie dell’ambra” (Condaghes) e alle 10.30 Sandro Dessì “Caratzas” (Iskra). La mattinata proseguirà alle 11.00 con l’incontro dibattito dal titolo “Grazia Deledda per immagini” che vedrà protagonisti Bepi Vigna e Simone Sanna, autore di “Cenere” (Taphros Edizioni).
Alle 12.00, per la sezione “Cineforum sardo”, verranno presentati i corti cinematografici del progetto “Heroes” della Sardegna Film Commission. Interviene Nevina Satta in un incontro moderato da Tore Cubeddu e Giancarlo Zoccheddu.
Nel pomeriggio a partire dalle 15.30 l’appuntamento è nel piazzale delle Ex Caserme Mura con “Tela Picta”, un laboratorio di pittura su stoffa per bambini dai 5 ai 10 anni condotto da Šte?pán Zavr?el e a cura dell’associazione culturale Lughené. Il laboratorio verrà replicato anche nella giornata di domenica, sempre dalle 15.30.
 
Il cartellone della Mostra è arricchito anche da una serie di laboratori a cura della Cooperativa Esedra. Giovedì 19, venerdì 20 e sabato 21 è in programma un laboratorio di NaturArcheOrienteering rivolto alle classi 4° e 5° della scuola primaria e le classi 1° 2° e 3° della scuola secondaria di primo grado.
 
Sabato 21 appuntamento invece con “Una montagna di libri”, rivolto ai bambini a partire dalle terze classi delle scuole primarie. In questo caso la prenotazione obbligatoria tramite il sito www.esedraescursioni.it o chiamando i numeri 0785-743044 e 347-9481337.
 
In collaborazione con l’Isre (Istituto Superiore Etnografico della Sardegna) e il Museo Deleddiano di Nuoro, la cooperativa Esedra ha inoltre allestito presso il centro culturale Casa Attene la mostra “Omaggio a Grazia Deledda”. Da giovedì a domenica visite aperte dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 20.
 
Per i giorni di sabato 21 e domenica 22, dalle 16.30 alle 19.30, sarà inoltre possibile effettuare un Tour nel centro storico e nei luoghi della mostra con carrozza a cavalli, con sosta presso il museo etnografico “Le arti antiche” e letture a cura di Rita Atzeri della compagnia teatrale “il Crogiuolo”.
 
La Mostra regionale del Libro in Sardegna di Macomer è una manifestazione voluta dall’assessorato regionale della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport, organizzata dal Comune di Macomer con la collaborazione progettuale dell’AES (Associazione Editori Sardi) e la direzione artistica di Saverio Gaeta, che ha curato la programmazione insieme a Simonetta Castia, presidente degli editori sardi.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità