NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
13
Wed, Dec
50 Nuovi articoli

Macomer. Scuole e ragazzi protagonisti della Mostra regionale del Libro in Sardegna

Eventi Manifestazioni
Aspetto
Condividi

Fine settimana all’insegna dei laboratori e degli incontri con gli autori nelle scuole cittadine con l’iniziativa “Adotta un libro sardo”. In programma anche proiezioni cinematografiche e la mostra “Omaggio a Grazia Deledda”

La quindicesima edizione della Mostra regionale del Libro in Sardegna di Macomer, in programma da giovedì a domenica prossimi, propone anche al suo interno l’iniziativa “Adotta un libro sardo”, un interessante cartellone di presentazioni, incontri con gli autori e laboratori rivolto ai ragazzi e alle scuole.
 
Venerdì 20, nell’Aula Magna dell’ITC Satta e nell’Auditorium del liceo Galilei, a partire dalle 10.15 i giovani incontreranno Antoni Flore Motzo, autore del romanzo “Le pietre di Leàri” (Arkadia) e discuteranno con Giommaria Craboledda e Dario Maiore del libro “Monsieur Poivron” di Francesco Giorgioni (Taphros Edizioni). In primo piano anche i volumi “Longevità” di Gisella Rubiu (Taphros Edizioni) che verrà presentato dall’autrice insieme a Gianni Pes e Dario Maiore, e “Sollevatori di pietre” (Cuec editrice) con Nicola Manca.
 
Sempre venerdì mattina ma nell’Aula Magna dell’Istituto Binna-Dalmasso (ore 10.00) e presso l’Istituto Giannino Caria (ore 11.30), Diego Corraine presenterà agli studenti delle scuole primarie “Sa sorighita presumida” e “Il piccolo principe/Su printzipeddu” edito da Papiros in diverse varianti linguistiche (sardo, tabarchino, algherese e maltese).
 
Sabato 21 il programma di “Adotta un libro sardo” si sposta al Padiglione Filigosa delle Ex Caserme Mura. Qui alle ore 10.00 Antonello Pellegrino presenta “Le vie dell’ambra” (Condaghes) e alle 10.30 Sandro Dessì “Caratzas” (Iskra). La mattinata proseguirà alle 11.00 con l’incontro dibattito dal titolo “Grazia Deledda per immagini” che vedrà protagonisti Bepi Vigna e Simone Sanna, autore di “Cenere” (Taphros Edizioni).
Alle 12.00, per la sezione “Cineforum sardo”, verranno presentati i corti cinematografici del progetto “Heroes” della Sardegna Film Commission. Interviene Nevina Satta in un incontro moderato da Tore Cubeddu e Giancarlo Zoccheddu.
Nel pomeriggio a partire dalle 15.30 l’appuntamento è nel piazzale delle Ex Caserme Mura con “Tela Picta”, un laboratorio di pittura su stoffa per bambini dai 5 ai 10 anni condotto da Šte?pán Zavr?el e a cura dell’associazione culturale Lughené. Il laboratorio verrà replicato anche nella giornata di domenica, sempre dalle 15.30.
 
Il cartellone della Mostra è arricchito anche da una serie di laboratori a cura della Cooperativa Esedra. Giovedì 19, venerdì 20 e sabato 21 è in programma un laboratorio di NaturArcheOrienteering rivolto alle classi 4° e 5° della scuola primaria e le classi 1° 2° e 3° della scuola secondaria di primo grado.
 
Sabato 21 appuntamento invece con “Una montagna di libri”, rivolto ai bambini a partire dalle terze classi delle scuole primarie. In questo caso la prenotazione obbligatoria tramite il sito www.esedraescursioni.it o chiamando i numeri 0785-743044 e 347-9481337.
 
In collaborazione con l’Isre (Istituto Superiore Etnografico della Sardegna) e il Museo Deleddiano di Nuoro, la cooperativa Esedra ha inoltre allestito presso il centro culturale Casa Attene la mostra “Omaggio a Grazia Deledda”. Da giovedì a domenica visite aperte dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 20.
 
Per i giorni di sabato 21 e domenica 22, dalle 16.30 alle 19.30, sarà inoltre possibile effettuare un Tour nel centro storico e nei luoghi della mostra con carrozza a cavalli, con sosta presso il museo etnografico “Le arti antiche” e letture a cura di Rita Atzeri della compagnia teatrale “il Crogiuolo”.
 
La Mostra regionale del Libro in Sardegna di Macomer è una manifestazione voluta dall’assessorato regionale della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport, organizzata dal Comune di Macomer con la collaborazione progettuale dell’AES (Associazione Editori Sardi) e la direzione artistica di Saverio Gaeta, che ha curato la programmazione insieme a Simonetta Castia, presidente degli editori sardi.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna