NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
20
Mon, Feb
48 Nuovi articoli

Cagliari. All'EXMA la mostra "Exhibiting and Moving Arts dal 22 luglio al 21 agosto

Eventi Manifestazioni
Aspetto
Condividi

Dal 22 luglio 21 agosto la Sala della Torretta dell'EXMA ospita Organica life & death, la mostra del giovane artista Devisu, al secolo Valerio Porru. L'inaugurazione è prevista venerdì 22 luglio alle ore 19.30 con una performance degli attori Carlo Porru e Stefania Deiana e con la partecipazione di Chiara Vigo.

Valerio Porru (1982), aka Devisu, è un artista sardo che vive e lavora a Firenze, dove ha concluso i suoi studi di design industriale. Parallelamente ha lavorato nella progettazione di oggetti di design e di scenografia collaborando con lo Spazio Fornace Teatro, nel corso degli anni non ha mai abbandonato le ricerche artistiche nel senso più puro del termine sperimentando continuamente differenti mezzi espressivi.

Una critica sociale, etica e umana in primis trapela dalle sue opere: dai disegni, ai video, agli ultimi esperimenti di pittura. Nulla è lasciato al caso, il concetto viene espresso in maniera a volte più velata altre volte più determinata, a seconda della potenza espressiva richiesta dal soggetto. Il mondo animale, il mondo vegetale e il loro rapporto con l'uomo sono i temi principali affrontatati da Valerio Porru. Il suo linguaggio artistico é tagliente e dissacratore, ricordandoci sempre come l'uomo sia debole nei confronti della natura.

Come scrive Federica Mariani nel testo critico di accompagnamento alla mostra "l progetto presentato all’Exma di Cagliari è arricchito dalla performance e dalla tradizione. L’esposizione prende vita e si fa rappresentazione fisica con la performance di espressività corporea di Carlo Porru e Stefania Deiana, creata dai due attori appositamente per la mostra. I costumi realizzati da Stefania Deiana ispirati agli abiti sensoriali di Nick Cave, gli oggetti di scena, i gesti e le musiche ritmate introducono lo spettatore in un mondo di visioni arcaiche e primordiali, le stesse che risuonano nel rito del Maestro Chiara Vigo, l’ultima sacerdotessa e custode della millenaria arte del bisso, fibra tessile prodotta dall’animale marino Pinna Nobilis. In occasione di questa mostra, la stessa Vigo, è portavoce del passato e legame con il contemporaneo, grazie all’esposizione della tela ricamata sulla preziosa seta del mare e all’interpretazione di un rito che ci riporta a mondi antichi quasi dimenticati. Organica Life&Death non è soltanto una mostra: attraverso la musica, la performance e l’arte, conduce lo spettatore nell’universo marino, facendolo immergere in un percorso visivo, conoscitivo ed emozionale".

Con Organica si manifestano tutti gli studi e le collaborazioni con il laboratorio di biologia fiorentino che ha portato alla realizzazione di un progetto artistico volto ad avvicinare il pubblico alle forme primordiali di vita organica, celebrandole in un evento che non è solo una mostra, ma un percorso che racchiude biologia, scienze naturali, teatro, musica, pittura e installazioni.

ORARI DI APERTURA

dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 13.00 e dalle 16.00 alle 21.00.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna