NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
20
Sat, Oct
56 Nuovi articoli

Carbonia. Con “Il vino dà alla testa e invita alla festa” si conclude stasera “Notti a Monte Sirai”

Eventi Manifestazioni
Aspetto
Condividi

Dopo i grandi consensi di pubblico, ieri, per “Dioniso & Figlie - Premiata Vineria”, si conclude oggi, sempre nel segno del dio del vino e del teatro e del suo prodigioso liquore “Notti a Monte Sirai”, rassegna di teatro e musica ideata dal direttore artistico Orlando Forioso e organizzata dall’Associazione Enti Locali per lo Spettacolo, con il contributo dell’amministrazione comunale e della Fondazione di Sardegna. Sarà rappresentata, a partire dalle ore 21.30, “Il vino dà alla testa e invita alla festa”, concerto-spettacolo con storie, canti e musica tradizione e composizioni originali dedicate al vino e alla cucina. «La Sardegna – così descritto l’appuntamento nel programma di sala – invita l’Italia e la Corsica in taverna a bere, a mangiare e a cantare. Attorno al vino e al cibo si contano le storie e si cantano vecchi e nuovi stornelli, canzoni classiche napoletane e nuove composizioni sarde, genovesi, toscane. Invitata d0onore la “sorella di Corsica. Cinque solisti e grandi professionisti si mettono in gioco per una serata popolare di festa, alternandosi e confrontandosi nei vari repertori. Non mancherà un buon bicchiere di vino del Sulcis in mano, per salutare la delle “Notti a Monte Sirai”».

Rossella FaaSul palcoscenico, Rossella Faa (nella foto) per la Sardegna, Giuditta Scorcelletti per la Toscana, Patrizia Gattaceca darà corpo e voce alla tradizione corsa, mentre Napoli e Genova saranno rappresentate rispettivamente da Francesco Viglietti e Max Manfredi, accompagnati dal musicista Giacomo Deiana.

Sono prevista anche oggi, inoltre, visite-spettacolo al Parco Archeologico di Monte Sirai, curate dalla compagnia La Clessidra e dirette da Anna Pina Buttiglieri. Alle 19.30, si comincia con “La piccola Demetra e Bes, il gatto magico”: «Della famiglia di una bambina di Monte Sirai con un nome greco, Demetra – spiega la regista – fa parte anche Bes, un gatto un po’ speciale che il padre aveva portato in regalo alla bambina dalla città fenicia di Tiro. Bes scappa di casa e Demetra lo insegue per prenderlo, scoprendo la vera identità del felino». Alle 20, “Dioniso è nato due volte”, spettacolo diffuso nel Parco Archeologico: «Frammenti di storie e miti dalle Baccanti ad altri scritti antichi e moderni, scritture e riscritture, letture e scene, danza e musica, nel racconto del dio che ha inventato il teatro».

Alle 20.30 riti, spettacoli e vita quotidiana, dedicati quest’oggi alla storia del vino in Sardegna in epoca antica.

Alle 21, nell’ambito della manifestazione “In vino veritas”, presentazione delle Cantine del Sulcis, con degustazione di vini in abbinamento con i piatti preparati dallo chef, sarà la volta della Cantina Aru di Iglesias. L’ingresso all’iniziativa “Aperitivo al tramonto” è gratuito.

Il piatto in abbinamento con il Carignano sarà il tonno rosso cucinato dallo chef Maxwell Frongia (15 euro).

A cena, dopo gli spettacoli serali, il menu sarà composto da maccheroni di busa alla selvaggina e Wellington di arista e vegetali di stagione agli aromi sempre in abbinamento al Carignano (25 euro).

Giovanni Di Pasquale

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna