NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
07
Wed, Dec
64 Nuovi articoli

Bologna. I film selezionati per la finale del Concorso VISIONI SARDE.

Cultura
Aspetto
Condividi

La Cineteca di Bologna ha reso i film selezionati per la finale del Concorso VISIONI SARDE.

Questi i finalisti:

- ALBA DELLE JANAS (Italia/2015) di Daniele Pagella (13')
- CENTENARI (Italia/2014) di Paolo Zucca (1')
- LA DANZA DEI SACRI DEMONI (Italia/2015) di Franco Fais (8')
- OVE L'ACQUA CON ALTRA ACQUA SI CONFONDE (Italia/2015) di Gianluca Mangiasciutti e Massimo Loi (14')
- MEANDRO ROSSO (Italia/2015) di Paolo Bandinu (3')
- OTTO (Italia/2015) di Salvatore Murgia e Dario Imbrogno (2')
- PAOLINA ERA LA MADRE DI GIULIA (Italia/2015) di Clara Murtas (20')
- PER ANNA (Italia/2015) di Andrea Zuliani (20')
- EL VAGÒN (Italia/2015) di Gaetano Crivaro e Andrés Santamaria (19')

La rassegna VISIONI SARDE è voluta dalla FASI, Federazione delle Associazioni Sarde in Italia, per promuovere e far conoscere la cultura cinematografica regionale fuori dall’Isola. A tale scopo ha bandito un concorso nazionale riservato ai corto e mediometraggi realizzati da registi sardi o aventi come location la Sardegna.

Le opere saranno proiettate il 25 febbraio a Bologna sullo schermo del Cinema Lumière, nell'ambito della 22^ edizione dello storico Festival Visioni Italiane che si terrà dal 24 al 28 febbraio 2016 e sarà concluso dalla premiazione di domenica 28.

Per l'assegnazione del primo premio (1000 euro) le opere saranno giudicate dalla giuria composta da: Marcello Fois, scrittore, commediografo e sceneggiatore, Alberto Masala, poeta, scrittore e traduttore, Bruno Mossa, Cineteca di Bologna, Paolo Pulina, giornalista, scrittore e dirigente FASI, Antonello Rubattu, scrittore, presidente di "Su Disterru" e organizzatore del festival cinematografico "Terre di confino".

I finalisti concorrono inoltre al premio "Giovani" (500 euro) che sarà conferito dalla giuria costituita dai giovani della FASI e dai giovanissimi sardi stagisti e collaboratori della Cineteca di Bologna.

Questi giovani cinefili, guidati dai coordinatori giovani di Circoscrizione saranno poi chiamati a svolgere un ruolo attivo nella successiva fase della distribuzione dei film nelle principali città della penisola.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti!! E' Gratis

Iscriviti attraverso il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuove informazioni.
Pubblicità