NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
23
Sun, Jul
52 Nuovi articoli

Bologna. I film selezionati per la finale del Concorso VISIONI SARDE.

Cultura
Aspetto
Condividi

La Cineteca di Bologna ha reso i film selezionati per la finale del Concorso VISIONI SARDE.

Questi i finalisti:

- ALBA DELLE JANAS (Italia/2015) di Daniele Pagella (13')
- CENTENARI (Italia/2014) di Paolo Zucca (1')
- LA DANZA DEI SACRI DEMONI (Italia/2015) di Franco Fais (8')
- OVE L'ACQUA CON ALTRA ACQUA SI CONFONDE (Italia/2015) di Gianluca Mangiasciutti e Massimo Loi (14')
- MEANDRO ROSSO (Italia/2015) di Paolo Bandinu (3')
- OTTO (Italia/2015) di Salvatore Murgia e Dario Imbrogno (2')
- PAOLINA ERA LA MADRE DI GIULIA (Italia/2015) di Clara Murtas (20')
- PER ANNA (Italia/2015) di Andrea Zuliani (20')
- EL VAGÒN (Italia/2015) di Gaetano Crivaro e Andrés Santamaria (19')

La rassegna VISIONI SARDE è voluta dalla FASI, Federazione delle Associazioni Sarde in Italia, per promuovere e far conoscere la cultura cinematografica regionale fuori dall’Isola. A tale scopo ha bandito un concorso nazionale riservato ai corto e mediometraggi realizzati da registi sardi o aventi come location la Sardegna.

Le opere saranno proiettate il 25 febbraio a Bologna sullo schermo del Cinema Lumière, nell'ambito della 22^ edizione dello storico Festival Visioni Italiane che si terrà dal 24 al 28 febbraio 2016 e sarà concluso dalla premiazione di domenica 28.

Per l'assegnazione del primo premio (1000 euro) le opere saranno giudicate dalla giuria composta da: Marcello Fois, scrittore, commediografo e sceneggiatore, Alberto Masala, poeta, scrittore e traduttore, Bruno Mossa, Cineteca di Bologna, Paolo Pulina, giornalista, scrittore e dirigente FASI, Antonello Rubattu, scrittore, presidente di "Su Disterru" e organizzatore del festival cinematografico "Terre di confino".

I finalisti concorrono inoltre al premio "Giovani" (500 euro) che sarà conferito dalla giuria costituita dai giovani della FASI e dai giovanissimi sardi stagisti e collaboratori della Cineteca di Bologna.

Questi giovani cinefili, guidati dai coordinatori giovani di Circoscrizione saranno poi chiamati a svolgere un ruolo attivo nella successiva fase della distribuzione dei film nelle principali città della penisola.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna